rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
NUOVI POSTI DI LAVORO

Sanità: 707 assunzioni a tempo indeterminato nella Tuscia

Il piano approvato dalla Regione Lazio sblocca, entro il 2025, posti per medici, infermieri, oss e tecnici del Viterbese

Un piano Marshall per la sanità laziale, e Viterbo può esultare. La Regione ha varato il piano assunzioni, con la quale sono stati sbloccati oltre 9mila posti nelle varie Asl. Una svolta per il settore sanitario, fortemente colpito dalla carenza di medici e non solo, che deve far fronte con il ritorno alla normalità dopo gli anni difficili del Covid, che hanno paralizzato molte attività. Di riflesso, i cittadini confidano che questa cascata di assunzioni possa contribuire a lenire quei problemi legati alle liste d'attesa, ormai giunte a livelli quasi biblici.

In totale, i posti sono 9mila 699. La maggioranza saranno destinati ai medici: 2mila 542. Poi ci sarà spazio per 1502 operatori socio sanitari e 1928 tra personale tecnico, di laboratorio, amministrativi e dirigenziale. In più, a completare il quadro, 266 autisti e 226 barellieri per ambulanze e Ares. Il tutto nel biennio 2024/2025. I contratti saranno solo a tempo indeterminato e la manovra, piuttosto complessa dal punto di vista economico, è costata un investimento pari a 661 milioni di euro. Entro la fine di quest'anno saranno affidati tutti i contratti, ai quali si aggiungeranno 1500 stabilizzazioni. 

Per quanto riguarda la Tuscia, la Asl di Viterbo beneficerà di 707 slot disponibili. 282 medici, 171 infermieri, 111 oss e 143 tecnici. Tutti da dislocare tra Belcolle, Tarquinia e Civita Castellana. Ma, a proposito di ospedali, per il territorio viterbese c’è un’altra buona notizia: entro il 2026 vedrà la luce, secondo il programma della giunta Rocca, l’ospedale di Acquapendente, che sarà realizzato in un nuovo edificio, che a breve dovrebbe essere individuato, per una cifra attorno i 30 milioni di euro. Ossigeno per la sanità laziale ma soprattutto per quella nostrana, che ha bisogno di forze fresche per quanto riguarda il personale ma anche di nuove strutture per dare un taglio alla migrazione passiva e adeguare il servizio agli standard degli altri paesi europei.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: 707 assunzioni a tempo indeterminato nella Tuscia

ViterboToday è in caricamento