rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
0 °
PRIME CREPE NEI DEM

Pietro Amodio lascia il Pd: “Gli ultimi eventi spostano il partito lontano dalla mia cultura e dal mio pensiero”

Il consigliere comunale abbandona il gruppo del Pd e ritorna a Viterbo dei cittadini

Il Pd perde pezzi a Viterbo, Pietro Amodio lascia il gruppo e rientra in Viterbo dei cittadini. Il consigliere comunale, medico di Belcolle eletto alle scorse comunale, saluta i dem. A comunicare l’addio lui stesso nella seduta odierna del Consiglio comunale.

“Nessun contrasto - ha spiegato Amodio - col gruppo consiliare del Pd, a cui rinnovo la mia stima. Sono persone validissime. Tuttavia, gli ultimi eventi delineano la condotta di una linea politica del partito molto lontana dalla mia cultura e dal mio pensiero. Sono fermamente convinto che la differenza di pensieri, ideologia e modi di fare siano alla base di un confronto costruttivo che è il sale della democrazia”. Il dottore peró rimarrà nell’alveo del centrosinistra, che alle comunali sostenne Alessandra Troncarelli: “Continueró come Viterbo dei cittadini, dovevo questa decisione alla mia cultura e, con tutta l’onesta intellettuale, credo mi si debba riconoscere”.

Alvaro Ricci, capogruppo dem, gli risponde: “Credo che l’attività del partito sia distinta dal lavoro dei consiglieri comunali. Rispetto ed accetto comunque la decisione”. Ora, su Amodio si scatenano le speculazioni, con chi paventa un suo passaggio al centrodestra, forte della vittoria alle regionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietro Amodio lascia il Pd: “Gli ultimi eventi spostano il partito lontano dalla mia cultura e dal mio pensiero”

ViterboToday è in caricamento