rotate-mobile
Attualità

Nasce la prima biblioteca di quartiere, nel centro storico di San Martino al Cimino

L'iniziativa di Tuscia art lab: "Creare un punto di riferimento in cui prendere in prestito libri, partecipare a incontri di lettura o seguire i corsi di scrittura"

Nasce a Viterbo la prima biblioteca di quartiere che, per la precisione, apre nel centro storico di San Martino al Cimino. L'iniziativa è di Tuscia art lab, che ha visto la luce nel 2021 come scuola creativa e poi è evoluta in un hub culturale multidimensionale con l'organizzazione di eventi che spaziano dal campo letterario e teatrale al mondo audiovisivo. Dal connubio tra lettura e scrittura è stato generato il festival annuale "Acrobazie letterarie".

"L'obiettivo principale del piccolo spazio che accoglie la biblioteca è creare - spiega Giulia Marchetti, project manager di Tuscia art lab - un punto di riferimento nel paese in cui i membri della comunità, ma anche i non residenti e turisti, possono prendere in prestito dei libri, partecipare a dei piccoli incontri di lettura o seguire i corsi di scrittura".

I libri, ancora in fase di catalogazione, possono essere consultati e ritirati in sede. I generi spaziano dai romanzi classici, narrativa contemporanea, fantasy, gialli, saggistica e poesia. La raccolta dei libri continua e presto sarà possibile prenotarli online.

"I libri - conclude Marchetti - stati donati dalla Biblioteca consorziale di Viterbo, il cui commissario straordinario Paolo Pelliccia ha da tempo lanciato l'idea di creare delle piccole biblioteche di quartiere di cui il paese di San Martino al Cimino si è fatto apripista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce la prima biblioteca di quartiere, nel centro storico di San Martino al Cimino

ViterboToday è in caricamento