rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
TURISMO

Bolsena, Civita, Ronciglione e Sutri: la bellezza travolgente dei piccoli borghi della Tuscia strega l'Italia e l'estero

I piccoli centri della provincia attirano sempre più turisti e fanno il pieno di riconoscimenti

Una bellezza sempre più travolgente quella dei piccoli borghi della Tuscia, che fanno il pieno di turisti, visitatori e riconoscimenti. Nel Viterbese c’è una concentrazione molto elevata, infatti, di luoghi insigniti in particolari classifiche, tanto da attribuire alla provincia un primato invidiabile: è l’unica ad avere sia la piccola città italiana più bella d’Europa che il borgo più bello d’Italia. Dato che riflette il momento magico di questi anni post-Covid.

Nei giorni scorsi la famosa rivista Forbes ha diramato la classifica delle dieci piccole città europee più belle e, come noto, nell’elenco figura Bolsena, unica rappresentante del Bel Paese. Bolsena, scrive Forbes, è una "città nel Viterbese, nel nord del Lazio, che ha molto del fascino della Toscana ma meno folla. Ha un centro storico ben conservato e imponenti chiese, palazzi e piazze. Il vicino lago di Bolsena è il più grande lago vulcanico d'Europa, ottimo per nuotare e con una fornitura costante di pesci d'acqua dolce". La rivista, inoltre, consiglia di soggiornare a Vesconte. "È una casa aristocratica impeccabilmente restaurata - viene spiegato - trasformata in un boutique hotel di lusso che appartiene alla stessa famiglia da 500 anni".

I versi di Marco Mengoni diventano luci a Ronciglione-2

Ma nella Tuscia, come detto, c’è anche il borgo più bello d’Italia, che è stato molto conosciuto quest’anno grazie a un suo cittadino doc. Si tratta di Ronciglione, che si è aggiudicato il titolo di "Borgo dei borghi 2023", assegnato nel corso della trasmissione di Rai 3 “Kilimangiaro”, e sta vivendo dall’ultimo festival di Sanremo un vero e proprio exploit turistico grazie alla vittoria di Marco Mengoni, ronciglionese. A testimonianza del legame tra il paese e l’artista, hanno ormai fatto il giro d’Italia le luminarie in centro storico con i testi delle canzoni di Mengoni, immortalate da centinaia di turisti e dai fan del cantante in visita a Ronciglione. E non si puó non menzionate il Carnevale di Ronciglione, uno dei più belli e colorati d'Italia.

Civita di Bagnoregio

Ma non è tutto, perché la Tuscia ospita anche un altro borgo più bello d’Italia, ossia Civita di Bagnoregio. L’iconico ponte sulla valle dei calanchi che collega il grande scoglio tufaceo di Civita a Bagnoregio è, ormai, una delle immagini più viste del settore turistico italiano. Civita è sicuramente il luogo viterbese più conosciuto non solo in Italia ma anche nel mondo, visto che i turisti accorrono sia dall’Occidente (Usa, Francia, Germania, Canada) ma anche da Oriente (Cina e Giappone su tutti). Questo grazie al genio del maestro dell’animazione nipponica Hayao Miyazaki, che l’ha ritratta nel capolavoro “La città incantata”, del 2001. 

Sutri - Museo di palazzo Doebbing

Altro comune della Tuscia ad essere premiato e frequentato da molti turisti è infine Sutri, inserito anche lui tra i Borghi più belli d’Italia e premiato della Bandiera arancione del Touring club italiano. Il paese della Cassia, ora amministrato da Matteo Amori e precedentemente da Vittorio Sgarbi, vanta due luoghi d’interesse invidiabili come l’anfiteatro, meta più gettonata, e palazzo Doebbing, grande e suggestivo museo che ospita al suo interno una collezione permanente suddivisa in diverse tematiche come manufatti di epoca romana, l’arte sacra e la galleria d’arte, con tele e tavole provenienti da differenti edifici della diocesi di Civita Castellana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bolsena, Civita, Ronciglione e Sutri: la bellezza travolgente dei piccoli borghi della Tuscia strega l'Italia e l'estero

ViterboToday è in caricamento