rotate-mobile
IL CASO

Cade con lo scooter per una buca e finisce all'ospedale: chiesti 20mila euro di danni al Comune

La giunta ha dato mandato al sindaco Frontini di resistere in giudizio

Il 18 ottobre 2022 una 67enne di Viterbo si trovava sulla Teverina quando, in prossimità dell'incrocio con strada Santissimo Salvatore, una buca mordace pare le abbia le ha fatto perdere il controllo del mezzo. La crepa nell'asfalto, dalle prime ricostruzioni non visibile e non segnalata, ha fatto cadere la donna dallo scooter su cui stava viaggiando in direzione Grotte Santo Stefano, facendola rovinare a terra. A causa del sinistro, la donna ha riportato diverse lesioni, come un trauma cranico fortunatamente non commotivo, un trauma contusivo alla spalla sinistra e un trauma alla gamba destra con escoriazione del ginocchio sfregato sul manto stradale.

Di episodi come questo se ne verificano diversi al giorno, penserete. E stavolta la sfortunata protagonista è anche stata baciata dalla sorte nel non rimediare gravi conseguenze. Ma non è così. Come spiegato in un documento pubblicato dal Comune, infatti, quelle che inizialmente sembravano lesioni minori dovute alla brutta caduta si sono rivelate essere più serie del previsto. A seguito di ulteriori visite mediche, difatti, è emerso che la 67enne deve fare i conti con delle "alterazioni artrosico-degenerative dell'acromion claveare e riduzione di ampiezza dello spazio di scorrimento subacromiale", oltre alle "alterazioni involutive del tendine dell'infraspinato e del sottoscapolare". Il tutto dovuto, secondo la versione della signora e del suo avvocato a quell'incidente causato da una buca il 18 ottobre di due anni fa. 

La donna, assistita  dal suo legale, ha chiesto 20mila euro di risarcimento al Comune di Viterbo, considerato responsabile dell'accaduto in quanto la buca della discordia non era né visibile né tantomeno segnalata. Se ci fosse stato un cartello, probabilmente, la 67enne avrebbe prestato maggior attenzione e oggi non si ritroverebbe a dover fare i conti con quei problemi fisici elencati sopra. Tuttavia, come accade molto spesso quando la cifra avanzata per un risarcimento è elevata, palazzo dei Priori è corso ai ripari, con la giunta che ha dato mandato al sindaco Frontini di costituirsi in giudizio per resistere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade con lo scooter per una buca e finisce all'ospedale: chiesti 20mila euro di danni al Comune

ViterboToday è in caricamento