PNRR E RITARDI / Centro Storico / Via Faul

In ritardo di quasi sei mesi il cantiere Pnrr del centro Plus di valle Faul

I lavori proseguono a rilento e la ditta ha chiesto altri trenta giorni di tempo per consegnarli

Il centro Plus di valle Faul, voluto dall'allora amministrazione Marini, non sarà pronto prima di agosto. I lavori, infatti, sono in ritardo di quasi sei mesi e la ditta ha chiesto ulteriori trenta giorni di tempo per consegnare l'opera, una delle grandi incompiute della città.

Il progetto esecutivo per il completamento e la riqualificazione della struttura, che sarebbe dovuta essere una sorta di spazio d'aggregazione giovanile, è datato 9 dicembre 2022. I lavori sono stati finanziati con il Pnrr per un importo complessivo di 353mila euro, di cui 270mila per lavori, comprensivi di incidenza della manodopera, oneri per la sicurezza e quant'altro. Alla gara erano state invitate cinque aziende e, il 20 aprile 2023, i lavori sono stati affidati alla Montelco srl di Roma, che ha presentato un'offerta a ribasso dell'11,32% e aveva ottenuto un punteggio pari a 94 punti su 100, per un importo complessivo di 264mila euro.

Il direttore dei lavori li ha consegnati poco meno di un anno fa, a luglio 2023. "L'ultimazione - dice il Comune - era prevista in 180 giorni naturali successivi e continui decorrenti dalla data del verbale di consegna e, pertanto, entro il 14 gennaio 2024". Ma, più che di un cantiere, si è trattato di un'Odissea, perché i lavori si sono fermati una miriade di volte. 

Il 30 novembre 2023 i lavori sono stati sospesi per 45 giorni al fine della redazione di una perizia di variante e sono ripresi l'11 marzo 2024. Il nuovo termine contrattuale, a seguito dei 45 giorni di sospensione e della proroga di 60 giorni concessi con la suddetta determina, veniva a scadere il 24 giugno di quest'anno, ma non è stato evidentemente rispettato. Gli operai si sono infatti fermati otto giorni: due giorni a marzo, uno ad aprile, tre a maggio e uno a giugno. È stato necessario ricorrere a nuovo termine per l'ultimazione dei lavori, fissato al 2 luglio, ma l'azienda ha presentato a palazzo dei Priori una "motivata richiesta di proroga per l'ultimazione dei lavori di 30 giorni". Dunque, il cantiere dovrà essere consegnato al Comune entro il primo agosto 2024. Più di un mese di tempo. Questa volta sarà sufficiente?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In ritardo di quasi sei mesi il cantiere Pnrr del centro Plus di valle Faul
ViterboToday è in caricamento