rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità

Comune, dai bimbi "consiglieri" proposte migliori degli adulti: dal centro del riuso ai murales per coprire le scritte vandaliche

Lunedì torna a riunirsi il consiglio comunale di bambini e ragazzi. Tra i punti all'ordine del giorno, la segnaletica stradale vicino alle scuole

Lunedì alle 17 torna a riunirsi il consiglio comunale delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi. Cinque i punti all'ordine del giorno che verranno discussi. Lo comunica la sindaca del consiglio comunale delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi Chiara Giorgi con apposita convocazione inoltrata ai componenti del consiglio.

Il primo argomento in discussione riguarda la riqualificazione dei giardini delle scuole e l'utilizzo degli spazi esterni per fare esperienze didattiche a contatto con la natura.

Si passerà poi al secondo punto riguardante la realizzazione di un centro per il riuso, dove poter portare quegli oggetti che non si usano più, che possono però essere utili agli altri. Procedura che consentirebbe di allungare così il ciclo della vita dei beni, con vantaggi per l’economia e per l’ambiente. All'interno del suddetto centro per il riuso prevedere anche dei corsi di falegnameria e/o artigianato, creando opportunità di lavoro.

Il terzo punto all'ordine del giorno riguarda la realizzazione di murales per coprire le scritte frutto di atti vandalici.

Sarà poi la volta del quarto argomento, ovvero l'installazione delle cassette di posta nelle scuole per suggerire idee al consiglio delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi.

Ultimo punto in discussione nella seduta del prossimo 30 ottobre riguarda la realizzazione della segnaletica stradale vicino alle scuole.

Come da regolamento, le proposte che riceveranno il numero maggiore di voti saranno poste all’attenzione della sindaca del Comune di Viterbo, della giunta e del consiglio comunale di Viterbo, al fine di verificarne modalità e tempi di realizzazione. La seduta si terrà nella sala consiliare di palazzo dei Priori.

“Le sedute di consiglio comunale delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi si svolgono in un clima di reale e costruttivo confronto", spiegano le consigliere comunali Rosanna Giliberto, Melania Perazzini e Francesca Pietrangeli, rispettivamente delegate all'educazione e ai rapporti con le scuole, alle pari opportunità e alle nuove generazioni. "I consiglieri portano avanti le loro proposte con entusiasmo, nel rispetto delle regole del consiglio. Un bellissimo esperimento di cittadinanza attiva che continuerà per l'intero anno scolastico. Un particolare ringraziamento agli istituti comprensivi del territorio comunale, ai dirigenti scolastici e ai referenti di progetto per la costante, sinergica e proficua collaborazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, dai bimbi "consiglieri" proposte migliori degli adulti: dal centro del riuso ai murales per coprire le scritte vandaliche

ViterboToday è in caricamento