rotate-mobile
CONSIGLIO DEI BAMBINI

I politici bambini suggeriscono alla giunta Frontini "separé per le ciclabili e tagliare l'erba nelle scuole"

Il Consiglio comunale dei bambini e delle bambine indica la strada a quello degli adulti

Questo pomeriggio si è riunito il Consiglio comunale dei bambini e delle bambine. Sei i punti all'ordine del giorno che sono stati discussi dall’assemblea, guidata dalla baby-sindaca Chiara Giorgi. Si è parlato di argomenti interessanti e di assoluta rilevanza per l’opinione pubblica cittadina. In primis la riqualificazione dei giardini delle scuole e quindi la possibilità di poter utilizzare gli spazi esterni per esperienze didattiche a contatto con la natura. Ci si è poi confrontati su come collegare le scuole all'orto botanico di Viterbo, organizzando eventi e incontri tematici, sulla realizzazione di un centro culturale, come la Città della Scienza, in aree dismesse, dove trovare un osservatorio e fare esperimenti scientifici per studiare i fenomeni naturali. Infine si è discusso della realizzazione di una pista ciclabile per fruire delle bellezze della città a misura di bambino, dell'apertura di biblioteche diffuse per bambini, prive di barriere e con archivi digitali, e della regolazione autonoma degli impianti di riscaldamento nelle scuole per evitare sprechi.

Consiglio comunale dei bambini-2

Le proposte che hanno ricevuto il numero maggiore di voti saranno sottoposte all'attenzione della sindaca Frontini, della giunta e del Consiglio comunale degli adulti al fine di verificarne modalità e tempi di realizzazione. E allora quali saranno queste proposte? Intanto la manutenzione del verde nelle scuole, questione sentita tanto dai bambini quanto dai grandi. “I giardini scolastici - ha detto una mini-consigliera - non sono in stato buono e vorremmo si tagliasse l’erba più spesso. In più ci piacerebbero dei giochi nuovi perché sono tutti consumati e ci si può fare male. Infine chiediamo dei gazebi per ripararci dall’ombra e quando inizia ad essere piu caldo per fare attività”. L’ordine del giorno è passato all’unanimità, dunque sarà la prima proposta all’attenzione della giunta Frontini.

Consiglio comunale dei bambini-3

Ha raccolto diversi consensi anche l’ordine del giorno sul riscaldamento nelle scuole. “I termosifoni - ha osservato un consigliere - non funzionano e molte scuole sono al freddo. Non si può fare lezione in un ambiente freddo, le aule devono essere calde e il riscaldamento va efficientato”. Come lui la pensano quasi tutti, visti i 10 voti favorevoli e le due astensioni. 

Dulcis in fundo il tema dei temi: la pista ciclabile. Si doveva discutere della realizzazione di una percorso ciclabile per fruire delle bellezze della città a misura di bambino, ma i bambini sono preoccupati di quelle attualmente esistenti: “Ci vorrebbe un separè - ha suggerito un consigliere - perché ci ho visto molte macchine parcheggiate sopra”. Gli ha risposto la consigliera comunale adulta Rosanna Giliberto:“Adesso la vedete così ma la pista ciclabile deve essere ancora terminata e collaudata. Le barriere saranno a raso e i percorsi ciclopedonali saranno utilizzati anche da mamme con i passeggini”. Risultato: 9 voti favorevoli e 2 astenuti, altra proposta che dovrà essere vagliata dalla giunta. Per i frontiniani c’è decisamente molta carne al fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I politici bambini suggeriscono alla giunta Frontini "separé per le ciclabili e tagliare l'erba nelle scuole"

ViterboToday è in caricamento