rotate-mobile
TURISMO

Turismo a Viterbo in crescita: "123mila visitatori e 195mila pernottamenti dall'inizio dell'anno, numeri migliori del 2019"

Dati ufficiali e certi sul turismo in città snocciolati dall’assessore Silvio Franco in consiglio comunale

Il turismo viterbese è in crescita rispetto allo scorso anno e al periodo pre-Covid. A rivelarlo è l’assessore Silvio Franco, il quale, stamani, in Consiglio comunale ha risposto ad un’interrogazione posta sul tema dal consigliere di maggioranza Simone Onofri. ViterboToday aveva già scritto (in questo articolo) che i pernottamenti, nel solo periodo primaverile, erano giunti a quota 72mila, mentre Franco ha snocciolato i numeri certi relativi ai visitatori. 

“Si è da poco chiuso - ha premesso l’assessore - il terzo trimestre, con le strutture che hanno fornito i dati relativi all’imposta di soggiorno, sia per pernottamenti che per incassi. Ovviamente il punto finale sul 2023 verrà fatto a dicembre, ma già oggi possiamo dire che il turismo è in crescita”. Come spiega Franco, la città gode generalmente di flussi importanti in primavera, mentre in inverno le statistiche si comprimono. L’estate, invece, resta sempre un’incognita. “Nei primi tre trimestri 2023, complessivamente abbiamo raggiunto i 123mila ospiti e 195mila pernottamenti”. Il professore fa un confronto con il 2022, l’anno scorso, e con il 2019. Il motivo è presto detto: “Il 2020 e il 2021 sono chiaramente falsati dalle restrizioni imposte dal Coronavirus. Per avere un dato ottimale bisogna dunque fare un raffronto col periodo precedente alla pandemia”. E, in questo caso, la sovrapposizione dei dati mostra un incremento: “Rispetto ai primi nove mesi dello scorso anno siamo ad un +20% sia per quanto concerne gli ospiti che i pernottamenti. In confronto al 2019, invece, aumentano del 23% gli ospiti e del 30% i pernottamenti. Se la tendenza rimarrà questa e non ci sono motivi per non crederlo, a fine anno toccheremo le 165mila presenze e i 260mila pernottamenti. Questi per Viterbo sono i dati in assoluto più alti che da quando si utilizza la rilevazione attraverso l’imposta di soggiorno”. L’andamento di crescita viterbese è il più alto del Lazio, visto che possiede ben 8 punti in più rispetto al dato regionale. 

Per Franco, la crisi del turismo scaturita dalla pandemia è stata pienamente superata e, in uscita dal Covid, la città registra un trend molto positivo. Questo anche badando agli incassi della tassa di soggiorno: “Nel 2019 ammontava a 380mila euro, nel 2022 a 430 mila e, per il 2023, la previsione va verso i 450mila. Anche se, in realtà, dalla proiezione ne incasseremo 480mila, con possibilità di arrivare al mezzo milione. Ad oggi, nei primi 9 mesi, siamo a 380mila”. Un importante risultato soprattutto per le casse comunali. 

C’è un’unica nota dolente: “L’aumento della permanenza media, che ancora non è cresciuta come vorremmo. Rispetto al 2019 siamo in aumento di un decimale, dall’1.5 a 1.6, ma si può fare di più”. Quindi, in media, un turista si ferma nella città dei Papi per un giorno e mezzo, ad oggi. Quello di Viterbo è il dato più basso della provincia, la cui media è tra 2.7 giorni e 2.8. Il motivo tenta di spiegarlo lo stesso Franco: “È certamente legato al fatto che, su base provinciale, Montalto e Tarquinia, essendo importanti centri balneari, godono di un turismo settimanale se non mensile. Poi, il capoluogo ha anche spostamenti per lavoro e, quasi sempre, chi si muove per lavoro si ferma una sola notte”. L’assessore si dice insoddisfatto del dato relativo alla permanenza: “Stiamo lavorando sulla promozione proprio andare ad aumentare questo indicatore”.  E quali saranno, allora, gli scenari futuri? “Viterbo - conclude Franco - sotto l’aspetto della qualità e della quantità delle strutture, non so quanto reggerà perché tra 4 anni i turisti raddoppieranno. Il fenomeno,  se dovesse continuare con questo andamento, necessiterebbe di un’organizzazione pronta e reattiva”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo a Viterbo in crescita: "123mila visitatori e 195mila pernottamenti dall'inizio dell'anno, numeri migliori del 2019"

ViterboToday è in caricamento