rotate-mobile
Attualità

Emergenza abitativa, la sindaca: "Angela vive in una situazione di disagio, ma l'amministrazione se ne sta già occupando"

La prima cittadina Chiara Frontini spiega la condizione della donna che questa mattina l'ha contestata in comune

"Il problema c'è, ma l'amministrazione se ne sta già occupando". La sindaca Chiara Frontini, nell'aula del consiglio comunale, spiega la situazione della signora Angela, la donna che questa mattina ha denunciato a gran voce di trovarsi in emergenza abitativa. Nel suo ufficio la prima cittadina ha ricevuto la signora per raccogliere le sue istanze.

"La signora Angela - ha fatto poi il punto Frontini - vive in una condizione di disagio che si è stratificato negli anni. Le problematiche che lamenta, putroppo, sono di difficile risoluzione e ci vuole tempo. Ma da parte dell'amministrazione c'è il massimo impegno, non le ha sottovalutate e la signora, che vive in una casa che dovrebbe essere di emergenza, è già stata ricevuta più volte in comune. Conosciamo bene la sua situazione, sia l'amministrazione che i servizi sociali e ci siamo già tutti attivati autorizzando anche quei lavori di miglioramento all'abitazione che richiede".

La parola è poi passata a Giovanna Dominioni, agente della polizia locale che in prima persona si è occupata della situazione della signora Angela. "Non è la prima volta che fa azioni del genere ma non è una persona aggressiva o che può fare del male a qualcuno. Le è stato assegnato un alloggio comunale e ci sono delle grosse problematiche che risalgono alla vecchia amministrazione. Riguardano lavori idraulici che non si è riusciti a fare: erano stati fatti sopralluoghi e preventivi, ma l'addetto che ha seguito la pratica è poi andato in pensione e si è fermato tutto. Ultimamente, grazie alla nuova amministrazione, ha ottenuto il via libera a fare dei lavori urgenti. Insomma, il disagio c'è ma non è mai stata abbandonata e sta ricevendo il massimo supporto possibile".

L'assessora al Patrimonio, Elena Angiani, ha sottolineato che "nell'abitazione i lavori più urgenti sono già stati effettuati per preservare l'incolumità degli inquilini. La signora Angela rivendica modiche strutturali di un alloggio provvisorio... il comune le ha dato comunque l'ok, ma quei lavori devono essere fatti in autonomia non dall'amministrazione".

Intervento anche dell'assessora alle politiche sociali Patrinzia Notaristefano. "Da parte nostro il massimo impegno a non lasciare mai indietro e da solo nessuno. Quasi quotidianamente affrontiamo situazioni emergenziali che seguiamo puntualmente. Siamo vicini a tante situazioni problematiche che ci sono nella nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza abitativa, la sindaca: "Angela vive in una situazione di disagio, ma l'amministrazione se ne sta già occupando"

ViterboToday è in caricamento