rotate-mobile
Attualità

Da Viterbo a Roma con i mezzi, in estate sarà da mission impossible

Il tratto extraurbano della Roma nord è un disastro e la Fl3 Cesano - Viterbo chiuderà: per i pendolari saranno mesi di passione

Sarà un’impresa andare da Viterbo a Viterbo con i mezzi pubblici, in particolare con i treni. Da una parte c'è la Roma - Viterbo, gestita da Astral e Cotral, famosa per essere una delle peggiori linee d’Italia. Dall'altra c'è la linea Fl3 Cesano - Viterbo, gestita da Rfi e che, a quanto pare, chiuderà dal 14 giugno al 10 settembre. E se la prossima estate dovessero verificarsi anche la metà dei problemi registrati nel 2023, andare da Viterbo alla Capitale (e viceversa) diventerà un'impresa quasi impossibile. RomaToday ha chiesto ulteriori conferme in merito a questa indiscrezione ma Ferrovie, per il momento, non conferma né smentisce la notizia.

Fl3 Cesano Viterbo chiude l’estate

L’Osservatorio regionale trasporti, un organismo indipendente formato da associazioni di pendolari, ha fatto sapere che Rete ferroviaria italiana interromperà la linea tra Cesano e Viterbo per installare l’Hd Ertms, un dispositivo che permette di diminuire la distanza sui binari tra i treni e, di conseguenza, aumentarne la frequenza. Un'ottima notizia per i pendolari che, però, devono stare attenti al risvolto della medaglia, ovvero che non ci saranno treni per tutti i mesi estivi.

Una notizia che ha già scatenato diverse reazioni. La consigliera regionale Michela Califano ha annunciato che presenterà un’interrogazione per chiedere dei servizi sostituitivi adeguati: “A fronte di tale decisione che coinvolgerà migliaia di pendolari, studenti universitari, cittadini che fruiscono degli ospedali raggiungibili grazie a quella linea, abbiamo deciso di presentare una interrogazione al presidente Rocca e all’assessore competente per capire se sia previsto un servizio sostitutivo straordinario che compensi il caos che si genererà. E ancora se è previsto un tavolo di lavoro con sindaci, amministratori dei territori, comitati e associazioni per coordinare insieme a loro questo importante piano”, si legge in una nota.

Roma - Viterbo

Sulla Roma Viterbo, a partire dal 5 febbraio, sono iniziati i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria per il rinnovo dell'armamento ferroviaria nelle tratte Tor Di Quinto - Grottarossa, Saxa Rubra - Centro Rai, Ponzano - Civita Castellana. Per questo motivo, le corse della linea Roma nord termineranno in anticipo. Un problema, da un certo punto di vista, quasi collaterale visti i numerosi disagi che gli utenti del servizio subiscono quasi quotidianamente.  

Del resto, per i pendolari la Roma - Viterbo è soprattutto una “gommovia” visto l’utilizzo massiccio di bus sostituitivi. Per questo esiste il serio rischio che Viterbo perda i suoi collegamenti con Roma, con tutte le conseguenze del caso. Inoltre, la Regione Lazio ha inserito nel suo “piano integrato di attività e organizzazione” il raddoppio dei binari della Roma - Viterbo. Sarà un’estate, insomma, di lavori e problemi per tutti i pendolari che attendono ulteriori chiarimenti sul come ci si organizzerà per ridurre al minimo i disagi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Viterbo a Roma con i mezzi, in estate sarà da mission impossible

ViterboToday è in caricamento