Mercoledì, 17 Luglio 2024
VIABILITA' IN CRISI / Montalto di Castro

I cantieri per il fotovoltaico mandano il traffico in tilt: code interminabili verso Montalto, si muove la Provincia

La costruzione della centrale fotovoltaica, tra le più grandi d'Italia, ha tempestato la strada Dogane di semafori. Il presidente della Provincia Alessandro Romoli chiede l'intervento di Astral

Questa estate per passare una giornata al mare di Montalto bisognerà armarsi di tanta pazienza. Una delle mete ideali per migliaia di viterbesi che con poco più di mezz’ora d'auto abbandonano la rovente città per fare un tuffo al mare. Già abituati alle code mattutine, soprattutto nel weekend, nei pressi di Tuscania, per i prossimi mesi la situazione sarà più pesante.

Motivo dell’aumento del tempo di percorrenza sono i lavori sulla strada provinciale 4 Dogana, l’arteria che collega Tuscania a Montalto di Castro. Sono iniziati i lavori di realizzazione della centrale fotovoltaica tra le più grandi d’Italia, un'area stimata di 68 ettari, equivalente a 95 campi da calcio, e sarà costituita da 78mila pannelli con la potenza di 625 watt. Per lo svolgimento dei cantieri e la messa a norma delle banchine, sul tratto stradale sono presenti diversi semafori che, nonostante non sia ancora arrivato il periodo di punta per l’esodo giornaliero verso la spiaggia, già producono importanti file d’auto. La situazione nelle prossime settimane sarà destinata a peggiorare.

Alessandro Romoli, presidente della provincia di Viterbo, ha parlato del problema nell’ultimo consiglio. L'ente si sta muovendo con Astral per riattivare la normale circolazione nei mesi più caldi, ma l'esito non è scontato. E quindi per chi vuole evitare l'ingorgo all'andata e al ritorno le soluzioni sono due: partire e tornare a orari meno "comodi" oppure cambiare strada, magari passando dalla Commenda, con più chilometri da affrontare ma sicuramente meno traffico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I cantieri per il fotovoltaico mandano il traffico in tilt: code interminabili verso Montalto, si muove la Provincia
ViterboToday è in caricamento