rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Attualità

Nuovo sindacato carabinieri, Giuseppe Mancuso segretario provinciale: "Al fianco dei colleghi in difficoltà"

Inaugurata a Vasanello anche la sede provinciale del sindacato

Venerdì 28 ottobre, nella sede provinciale di Viterbo del Nuovo sindaco carabinieri sita a Vasanello, si è tenuto il primo congresso provinciale di Viterbo per eleggere il segretario provinciale. Nell'occasione è stata inaugurata la sede che è ubicata nella piazza centrale del paese. Una location dalla quale si scorge un panorama suggestivo tra il castello Orsini, la via pedonale e l'intera piazza.

A seguito della promulgazione della legge 46 del 2022, che riconosce definitivamente alle forze armate il diritto di potersi riunire in associazioni e sindacati, si è ripetuto il congresso Nsc di Viterbo. Giuseppe Mancuso è stato eletto nuovo segretario provinciale di Viterbo.

"Ho iniziato questo percorso tre anni fa con non poche difficoltà - afferma Mancuso -. In questi anni sono riuscito comunque a creare una rete di solidarietà per aiutare i colleghi in difficoltà. Con molta diffidenza da parte della scala gerarchica, posso affermare che oggi i rapporti sono cambiati: c'è più propensione al confronto e al dialogo. A fronte di una pessima legge voluta dal precedente governo, attendiamo ora i decreti attuativi. Sono soddisfatto ed orgoglioso di essere stato eletto, continuerò quello che abbiamo iniziato con i miei colleghi. Ringrazio il sindaco Igino Vestri, il vicesindaco Francesco Ricci e tutta la giunta comunale di Vasanello per essere intervenuti".

Il segretario nazionale Roberto Di Stefano, portando i saluti del segretario generale Massimiliano Zetti, ha spiegato ai presenti l'importanza di costruire e alimentare una rete di solidarietà attraverso una rappresentatività reale dei diritti di tutti i carabinieri, valore primario del Nuovo sindacato carabinieri.

Presenti anche il segretario regionale del Lazio Sabatino Mastronardi ed i segretari regionali aggiunti Lazio, Cristiani Celletti e Cosimo Torcello. Il segretario regionale Mastronardi, prendendo spunto dalle parole di Mancuso, ha sottolineato: “La legge approvata lo scorso aprile non ci soddisfa, è una norma che è stata concepita per limitare l’attività sindacale. Tuttavia sono certo che riusciremo a sfruttare tutti gli strumenti normativi per poter dare supporto ai colleghi e tutelarne al meglio i diritti. Gli obiettivi sindacali delineati da Mancuso evidenziano la volontà e l’importanza di voler contribuire fattivamente a migliorare il benessere dei colleghi in servizio nella provincia di Viterbo, soprattutto di quelli più esposti in servizio nei reparti della linea territoriale. Poter contare su dei collaboratori preparati, competenti e autorevoli come Giuseppe Mancuso è un privilegio di cui poche compagini sindacali possono beneficiare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo sindacato carabinieri, Giuseppe Mancuso segretario provinciale: "Al fianco dei colleghi in difficoltà"

ViterboToday è in caricamento