rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Attualità

Interruzione linea ferroviaria FL3, bus sostitutivi insufficienti: "Intervenga la Regione"

Dal 10 luglio all'8 settembre saranno svolti lavori tra Cesano e Viterbo

Il 1 giugno a Bracciano si è tenuta un'assemblea pubblica dei pendolari della linea FL3: a seguito dell'incontro, il Comitato Pendolari FL3 Roma-Bracciano-Viterbo ha espresso forti preoccupazioni sull'oggettiva insufficienza del piano bus presentato da Trenitalia e avallato dalla Regione Lazio che andrà a sostituire il servizio ferroviario che verrà interrotto dal 10 luglio all'8 settembre per lavori sulla linea ferroviaria tra Cesano e Viterbo. 

Il Comitato ha perciò chiesto immediati chiarimenti a Trenitalia riguardo il numero di bus per ogni soluzione di viaggio, con una richiesta diretta alla Regione Lazio di "mettere in atto congrue e necessarie integrazioni al piano bus nelle ore di maggiore afflusso di viaggiatori, a garanzia del diritto alla mobilità, a salvaguardia dell'ordine pubblico e, non meno importante, a garanzia di poter effettivamente usufruire di titoli di viaggio annuali regolarmente acquistati".

Secondo i pendolari, infatti, è alto il rischio che gran parte dei viaggiatori rimangano in fermata in attesa dei bus, senza aver modo di salire su vetture che probabilmente risulteranno già piene in partenza. La linea ferroviaria FL3 lega sei complessi ospedalieri e ha un'importanza strategica anche dal punto di vista turistico, legando la Tuscia a Roma e al lago di Bracciano. Nessun compromesso sarà accettato: nel caso in cui dalla Regione Lazio non arrivasse nessuna risposta, i pendolari si mobiliteranno con una manifestazione il giorno giovedì 20 giugno alle ore 11:00 presso la sede dell'assessorato regionale alla mobilità sito in via Rosa Raimondi Garibaldi 7.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interruzione linea ferroviaria FL3, bus sostitutivi insufficienti: "Intervenga la Regione"

ViterboToday è in caricamento