rotate-mobile
IL BOTTA E RISPOSTA

La Tuscia nel cuore: "Gravi ed offensive parole utilizzate dal consigliere Eros Marinetti sui social"

L'associazione risponde ad un post apparso sul profilo facebook del consigliere comunale

"Riceviamo da La Tuscia nel cuore e pubblichiamo"

Ci troviamo “costretti” ad intervenire in quanto chiamati in causa ingiustamente e senza motivo con frasi e terminologie scorrette politicamente e personali.
Le frasi utilizzate impropriamente sono queste: “qui parliamo di persone che supportavano la Sindaca e non riuscendo ad “entrare” o ad avere un “contentino” hanno subito iniziato a remare contro, convinti di far pesare la loro assenza a sparlare, anche in modo subdolo FORSE creando o stare dietro a fantomatici gruppi anonimi... poi c’è il “genio” in assoluto, il capo di una listarella che è spreco di tempo anche solo a parlarne... interessi.. Egointeressi”, inoltre di risposta ad un utente che lo invitava ad avere rispetto ed utilizzare una terminologia corretta, lo stesso risponde così: “... se preferisci la chiamo listona... il senso è sempre quello”.

Ora chiediamo al consigliere di rispondere a queste semplici domande.
1- Chi sono le persone che supportavano la Sindaca?
2- Chi non è riuscito ad entrare?
3- Chi non ha ottenuto un contentino?
4- Quali sono i gruppi anonimi?
5- Chi è il “genio” in assoluto e chi è il capo della “listarella”?
6- Quali sono gli interessi e gli egointeressi che lei cita?
7- Cosa intende per “listona”?

Ma la domanda più importante è questa, consigliere Marinetti, con queste affermazioni lei ha parlato a titolo personale o come amministratore di questa città?
Perché dopo aver pubblicizzato il suo aver “bannato” ben quattro soggetti sui social, se ne escludessimo tre che non sono soggetti politici civici e che non hanno partecipato alle precedenti amministrative, in piedi ne resta solo una, La Tuscia nel cuore.

Vede, lei non ha offeso solo i quasi 800 elettori di questa lista, lei ha offeso i cittadini della nostra amata città Viterbo, questo perché lei rappresenta le istituzioni e quindi rappresenta non solo chi l’ha votata ma anche e soprattutto chi non l’ha votata, lei rappresenta indistintamente tutti i cittadini
viterbesi! Infine e concludiamo, le ricordiamo che se lei oggi ha l’opportunità di rappresentare la città a Palazzo dei Priori, lo deve anche alle liste che hanno supportato la coalizione di maggioranza, cui lei ne fa convintamente parte. Noi ci siamo sentiti liberi, fuori dagli schemi e “liberamente” abbiamo deciso di non farne più parte, perché come già precedentemente esposto, non ci sentiamo rappresentati dall’attuale maggioranza.

Il Presidente
La Tuscia nel cuore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Tuscia nel cuore: "Gravi ed offensive parole utilizzate dal consigliere Eros Marinetti sui social"

ViterboToday è in caricamento