rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Attualità

Lavori per la pista ciclabile a rilento, l'azienda al Comune: "Servono altri 45 giorni"

La realizzazione della ciclabile, costata un milione di euro, sta incontrando qualche difficoltà: ecco cosa sta succedendo

Traffico, parcheggi selvaggi, soste abusive anche da parte delle forze dell’ordine ed un mare di polemiche. La pista ciclabile domina il dibattito pubblico viterbese da alcuni mesi e, anche stavolta, ci sarà da discutere. Nonostante la fretta con cui il Comune sta procedendo con i lavori, infatti, ci sono dei rallentamenti causati, probabilmente, dalla lunghezza del percorso da realizzare e da altri fattori. A rivelarlo è l’azienda che si sta occupando di dare la luce alla ciclabile, che ha scritto un’apposita lettera a Palazzo dei Priori chiedendo altri 45 giorni di tempo per ultimare l’opera.

Da contratto, difatti, i lavori sarebbero dovuti terminare entro il 12 febbraio di quest’anno. Tra dieci giorni esatti. Tuttavia, come spiega il Comune nella determina, non sarà possibile rispettare la data prefissata. La ditta che si è aggiudicata l’appalto, la Bilancini Srl di Ischia di Castro, con una pec datata 30 gennaio, ha trasmesso una motivata richiesta di proroga per l’ultimazione dei lavori di 45 giorni. Ciò significa che la nuova data è il 28 marzo prossimo.

Il Comune non ha reso noto il contenuto della lettera inviata dalla Bilancini, ma dall’amministrazione si sono limitati a dire: “Le motivazioni addotte a sostegno della sopra richiamata richiesta siano esaustive e puntuali e pertanto meritevoli di accoglimento”. Nel frattempo, tra i cittadini si continua a parlare e l'ultimo elemento di discussione è via del Pilastro, che sarà resa a senso unico per ospitare in un'intera corsia proprio un tratto del percorso destinato alle sole bici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori per la pista ciclabile a rilento, l'azienda al Comune: "Servono altri 45 giorni"

ViterboToday è in caricamento