PASSEGGIATE IN PROVINCIA / Bassano in Teverina

Lavori di riqualificazione a Pietramara: torna visitabile la chiesa rupestre del XVII secolo

Il sito archeologico, oggetto di scavi dal 2018, è un'attrazione amata dagli escursionisti, soprattutto nel periodo estivo

Questa mattina si sono conclusi i lavori di ripulitura e taglio delle sterpaglie attorno alla chiesa rupestre del XVII secolo situata nel sito archeologico di Pietramara a Bassano in Teverina. L'intervento, eseguito dai dipendenti comunali sotto la supervisione del neo consigliere Rodolfo Felici, ha avuto l'obiettivo di ripulire non solo la chiesa rupestre, ma anche di rendere nuovamente accessibile il percorso storico-naturalistico che attraversa il sito, attrazione per molti escursionisti durante la stagione estiva.

Il sito di Pietramara, oggetto di scavi archeologici dal 2018 grazie a un accordo tra l'amministrazione comunale, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, l'Università degli Studi della Tuscia e il Gruppo Archeologico Bassanese, ha rivelato un insediamento ecclesiastico altomedievale e una vasta necropoli. Gli scavi hanno inoltre evidenziato tracce di frequentazione romana, come le fornaci per la produzione di laterizi rinvenute lungo il Tevere e i monumenti rupestri dell'area di Casole.

Il sindaco di Bassano in Teverina, Alessandro Romoli, ha commentato: "Gli scavi archeologici in località Pietramara vanno da anni di pari passo con il progetto di riqualificazione del borgo. Le tracce storiche e le bellezze artistiche rappresentano la vera ricchezza dei piccoli centri come il nostro. Conservarle e renderle fruibili a cittadini e turisti è un compito importante al quale non dobbiamo, e soprattutto non vogliamo, sottrarci."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori di riqualificazione a Pietramara: torna visitabile la chiesa rupestre del XVII secolo
ViterboToday è in caricamento