rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
SPECIALE NATALE / Bolsena

L'antico lavatoio di Bolsena torna a "vivere" con le voci delle lavandaie della Tuscia

Il 26 dicembre, l’1 e il 6 gennaio 2024 l’antico lavatoio del quartiere Castello farà da cornice allo spettacolo del gruppo tutto al femminile

Per il presepe vivente di Bolsena, l’antico lavatoio del quartiere Castello farà da cornice alle “lavate cantate natalizie” della Compagnia delle lavandaie della Tuscia. Il gruppo al femminile fondato dalla soprano Simonetta Chiaretti, in abiti tradizionali, porterà tutta la gioia, l’orgoglio di esibire la propria maestrìa, l’improvvisazione teatrale e canora in dialetto, la fantasia e lo scherzo, in quella che sarà una vera e propria festa dell’acqua, in occasione delle tre date della rappresentazione: il 26 dicembre, l’1 e il 6 gennaio 2024, dalle 17,30.

Uno spettacolo nello spettacolo che darà ancora più vivacità e colore alla rievocazione organizzata dall’associazione La corte dei miracoli, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. “Il lavatoio è uno dei pochi esistenti nel nostro territorio perfettamente conservato e funzionante – sottolineano dall’associazione La corte dei miracoli -. Anche in questa edizione si rinnova il legame con Compagnia delle lavandaie della Tuscia, un tassello imprescindibile del nostro presepe”.  Dal lavatoio, poi, le lavandaie, sul finire della rappresentazione, daranno vita a un coro itinerante che percorrerà il quartiere Castello, con le sue stradine e cantine e suoi pittoreschi scorci con vista lago, per arrivare alla Natività e rendere omaggio, cantando, a Gesù bambino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'antico lavatoio di Bolsena torna a "vivere" con le voci delle lavandaie della Tuscia

ViterboToday è in caricamento