CONCESSIONI BALNEARI / Tarquinia

Nuova giunta per il Sindacato Italiano Balneari. Eletta la tarquiniese Marzia Marzoli

Titolare del Tibidabo Beach, il grido d'allarme dopo l'elezione: “ È iniziata una nuova stagione estiva, senza che nulla sia cambiato sul tema concessioni”

Marzia Marzoli eletta nella giunta nazionale del Sindacato Italiano Balneari (Sib). Le elezioni si sono tenute il 12 giugno, riconfermato il presidente di Antonio Capacchione. Per l’imprenditrice tarquiniese, titolare dello stabilimento Tibidabo Beach e presidente del Sib Lazio, un importante riconoscimento all’attività svolta all’interno dell’associazione.

“Ringrazio per la fiducia che mi è stata data – afferma Marzoli -. Il nostro obiettivo è tutelare le aziende che operano nel settore della balneazione. Un comparto economico di eccellenza invidiato a livello internazionale. Nonostante ciò viviamo un lungo ed estenuante periodo di incertezza. È iniziata una nuova stagione estiva, senza che nulla sia cambiato. Ci auguravamo che finalmente, nel 2024, si prendessero decisioni definitive e riferimenti normativi chiari e inappellabili. Invece tutti gli auspici sono stati disattesi e dal Governo non è giunto nessun segnale, per porre fine al caos che porta i comuni a legiferare in modo autonomo, senza una legislazione nazionale univoca” - conclude l'imprenditrice.

Il tema caldo rimane quello delle concessioni. Secondo il sindacato la giurisprudenza amministrativa ha “ripetutamente chiarito la legittimità degli attuali concessionari a continuare ad operare”. Anche il Consiglio di Stato con tre ordinanze ha affermato che “prevale l'interesse privato a continuare l'attività ancorché decaduto dalla concessione non essendo i comuni nelle condizioni di affidare a terzi il compendio demaniale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova giunta per il Sindacato Italiano Balneari. Eletta la tarquiniese Marzia Marzoli
ViterboToday è in caricamento