Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità

Allarme truffe con false mail dell'Agenzia delle entrate

L'agenzia fiscale della pubblicazione amministrazione mette in allerta i cittadini sui falsi messaggi inviati ai contribuenti per estorcere denaro

L’Agenzia delle Entrata mette sull’attenti i cittadini in merito a dei tentativi di truffa con false e-mail e comunicazione inviate a nome dell’agenzia fiscale. Non è la prima volta che questi messaggi provenienti da indirizzi non istituzionali cercando si approfittare degli ignari contribuenti. 

Queste false comunicazioni che hanno come oggetto “Accertamento Fiscale” o “Consultazione” sono a firma del direttore dell’Agenzia delle Entrate, parlano di presunte incongruità nelle dichiarazioni con l’obiettivo di attirare l'attenzione della vittima cercando un contatto dal quale successivamente instaurare un’azione fraudolenta. Infatti accompagnano questi messaggi minacce di detenzione o multe evitabili con un pagamento ad un preciso Iban indicati dal truffatore. Contraddistinguono queste mail

  • Loghi di MEF e Agenzia Entrate
  • Errori grammaticali, di punteggiatura ed omissioni
  • Senso di urgenza
  • Minaccia di eventuali azioni legali, pene detentive e pecuniarie
  • Firma di un soggetto istituzionale che non appartiene all’amministrazione finanziaria.

esempio falsa comunicazione agenzia delle entrate

L’Agenzia delle Entrata raccomanda ai cittadini di non cliccare sui link delle comunicazione e non fornire dati personali. In caso di dubbi sulla veridicità di una comunicazione ricevuta dall’Agenzia, è sempre preferibile verificare preliminarmente consultando la pagina “Focus sul phishing”, rivolgersi ai contatti reperibili sul portale istituzionale www.agenziaentrate.gov.it o direttamente all’Ufficio territorialmente competente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme truffe con false mail dell'Agenzia delle entrate
ViterboToday è in caricamento