rotate-mobile
L'ORDINANZA

Multe fino a 500 euro per i viterbesi che non tagliano il "proprio" verde

Il Comune ordina la "costante pulizia di erbe infestanti, siepi e rami". Intanto prosegue il diserbo nelle aree pubbliche: il calendario degli interventi della settimana al Murialdo

Mentre il Comune di Viterbo prosegue con gli interventi per il diserbo meccanizzato delle erbe infestanti nelle aree pubbliche, ordina ai cittadini la manutenzione del verde privato. Pena sanzioni amministrative pecuniarie fino a 500 euro.

L'ordinanza

Diversi i destinatari del provvedimento.

  • I proprietari, possessori o a qualunque titolo detentori, ovvero coloro che hanno la responsabilità o l'effettiva disponibilità di edifici del centro abitato, devono provvedere alla costante pulizia e al decoroso mantenimento degli stessi, intervenendo con taglio ed estirpazione delle erbacce radicanti sulle facciate, sterpaglie e rovi presenti nei giardini e nei cortili di pertinenza
  • I proprietari, possessori o a qualunque titolo detentori, ovvero coloro che hanno la responsabilità o l'effettiva disponibilità di aree verdi site all'interno del centro abitato e di terreni limitrofi a esso, devono provvedere alla costante pulizia delle erbacce, sterpaglie e rovi e alla eliminazione di quant'altro possa costituire esca per incendi, nonché habitat per insetti e animali nocivi e pericolosi
  • I proprietari, possessori o a qualunque titolo detentori, ovvero coloro che hanno la responsabilità o l'effettiva disponibilità di terreni appartenenti a qualunque categoria d'uso del suolo, nonché proprietari/possessori di aziende agricole confinanti con le strade pubbliche, devono ripulire da erbacce, sterpaglie, rovi, materiale secco le aree private limitrofe alle strade pubbliche presenti nel territorio comunale, comprese le strade vicinali

L'ordinanza è già in vigore e lo resterà fino al 31 ottobre, "considerando - è scritto nel provvedimento - la stagione primaverile ed estiva come il periodo di massima proliferazione e crescita di erbe infestanti, siepi e rami".

Per chi non la rispetta (15 i giorni per "mettersi in regola"), prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 500 euro. Agli agenti della polizia locale il compito di vigilare sull'osservanza dell'ordinanza e comminare le sanzioni ai trasgressori.

Taglio erba pubblica: il calendario

Nel frattempo proseguono gli interventi per il diserbo meccanizzato delle erbe infestanti nelle aree pubbliche. Il 17 aprile intervento in via Bixio, piazza Mozzoni e via Menotti. Il 19 aprile in via Monti Cimini (da via della Pila a via Monte Cervino, escluso largo Monti Cimini) E il 20 aprile in via Monti Cimini (da via Nievo a strada della Pila, parte sovrastante il supermercato Lidl).

Nelle vie interessate dagli interventi divieto di sosta con rimozione forzata per tutte le categorie di veicoli, su entrambi i lati, dalle 7,30 alle 14, e comunque fino a cessata necessità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe fino a 500 euro per i viterbesi che non tagliano il "proprio" verde

ViterboToday è in caricamento