rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
PARCHEGGI / Centro Storico / Via Faul

Parcheggi, l'idea del Comune: eliminare quello dentro valle Faul e rendere gratis quello fuori alla porta

Eliminare il parcheggio dentro valle Faul e rendere gratuito quello fuori porta Faul: l'ipotesi prende piede in Comune

La città è in fermento sul tema dei parcheggi. Residenti e imprenditori del centro storico ne chiedono di più, mentre il Comune di Viterbo pensa di ridimensionarne sensibilmente il numero. Una decisione, quella della giunta Frontini, dettata dalla necessità di abbassare il numero di auto per abitante (oggi sono 77 ogni 100, dato tra i più alti del Paese) e incentivare forme di mobilità sostenibile come il trasporto pubblico locale e il bike sharing, su cui palazzo dei Priori sta puntando forte in queste settimane con la creazione di stazioni di noleggio e ricarica e-bike e, soprattutto, la realizzazione di 30 chilometri di pista ciclabile.

Un programma, questo, che dovrebbe portare come ultima tappa alla chiusura totale della città vecchia, vale a dire la completa pedonalizzazione di tutte le vie e le piazze all'interno delle mura. Tuttavia, gli abitanti e i commercianti del centro non sembrano gradire la svolta e chiedono l'istituzione di ulteriori parcheggi. 

Al centro dell’attenzione c’è finito quello di valle Faul. Gratuito e da poco più di 100 posti. Peccato si tratti di un parcheggio "abusivo", il cui utilizzo viene tollerato da anni. Infatti, lì non dovrebbero esserci le macchine perché è un parco pubblico. Anche per questo, i frontiniani vogliono blindarlo e farlo tornare alla sua vocazione d’origine, come fatto a Santa Rosa (con i concerti) e domenica scorsa (con l’evento “Giocavamo pe’ strada”).

Da quanto trapelato anche nelle scorse settimane, la cacciata delle auto non dovrebbe arrivare nel breve periodo. Forse perché a palazzo si sta ragionando su come compensare una decisione che, a quanto pare, potrebbe creare shock e veleni tra la cittadinanza. Ma una soluzione sembra essere stata trovata, anche se la giunta deve ancora discuterne in maniera approfondita.

A compensazione della chiusura di quello gratuito, potrebbe essere reso gratis il parcheggio fuori porta Faul, attualmente a pagamento. Oltre ad essere più capiente, nonostante si trovi davvero a poche decine di metri è costantemente semivuoto. Giustamente, data la tolleranza, nessuno lo utilizza. Ma, nell’ottica di cambiare le cose, questa potrebbe essere un’alternativa più che valida.

Certo, niente è stato deciso e si tratta, momentaneamente, solo di un’idea. Anche perché parliamo di un’azione non proprio semplice, visto che per trasformare le strisce da blu a bianche bisognerebbe prima toglierle dalla gestione di Francigena. Da valutare se e quando l’amministrazione Frontini deciderà di portare avanti, oppure di bocciare, l’ipotesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi, l'idea del Comune: eliminare quello dentro valle Faul e rendere gratis quello fuori alla porta

ViterboToday è in caricamento