rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
E LUCE FU / Blera

Il "nuovo" ponte di Blera si illumina per la prima volta, con il tricolore | FOTO

Switch on nel giorno della festa della Liberazione. Il sindaco Nicola Mazzarella: "Le luci verranno accese tutte le sere per mostrare con prepotenza l'indiscutibile eleganza del ponte"

Il "nuovo" ponte di Blera si illumina per la prima volta. "Le luci - spiega il sindaco Nicola Mazzarella - verranno accese tutte le sere e potranno assumere vari colori in base alle ricorrenze che si susseguiranno. La prima accensione è stata fatta utilizzando i colori della bandiera italiana, per celebrare la festa della Liberazione".

Lo switch on è avvenuto ieri sera, 25 aprile, e il ponte sul torrente Biedano si è illuminato di verde, bianco e rosso. Un colpo d'occhio notevole. "Non posso negare - afferma Mazzarella - il mio orgoglio nel vedere esaltata la struttura del ponte, con l'unica arcata che, ai tempi in cui fu realizzata, rappresentava un'opera pionieristica e che, esaltata dalle luci, mostra con prepotenza la sua indiscutibile eleganza".

Ponte di Blera illuminato con il tricolore

Il ponte nell'ultimo anno è stato più volte e a lungo chiuso per lavori. Lavori che non sono ancora finiti del tutto ma, come sottolineato dal sindaco il mese scorso alla vigilia della riapertura, non saranno impattanti sulla circolazione. "La Provincia provvederà nei prossimi mesi ad alcuni interventi di completamento, che non comporteranno ulteriori chiusure e che riguarderanno, tra le altre cose, anche la messa in sicurezza dell'accesso al ponte dalla "Stazione" con l'apposizione di segnaletica orizzontale e verticale".

Non solo l'illuminazione del ponte. "Molte - rivendica Mazzarella - sono le opere che stiamo portando avanti e tante quelle che nei prossimi mesi prenderanno il via". Sempre ieri, ad esempio, è stata ripristinata la funzionalità della fontana del Mascarone, realizzata nel 1877.

Fontana del Mascarone di Blera riqualificata

"La abbiamo restaurata e dotata di un sistema di illuminazione volto a evidenziare la figura scolpita all'interno della nicchia. È sorprendente percepire come il piccolo flusso di acqua che ha ripreso a sgorgare dopo tanti anni dalla bocca del Mascarone riesca a suscitare un'emozione così grande".

Gli interventi intorno alla fontana non sono finiti qui. "Il progetto di restauro del complesso idraulico della fontana - fa sapere Mazzarella -, dopo una prima fase di riqualificazione della facciata, dell'abbeveratoio e della fontana, sta proseguendo con la sistemazione del piano inferiore, nella quale è situato il lavatoio. Nelle prossime settimane presenteremo gli altri lavori che stiamo realizzando. Nostra intenzione è quella di terminare l'opera con il belvedere al piano superiore, una volta reperite le risorse necessarie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "nuovo" ponte di Blera si illumina per la prima volta, con il tricolore | FOTO

ViterboToday è in caricamento