rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Attualità Centro Storico / Via Cardinal La Fontaine

LA CITTÀ CHE RINASCE | Ha riaperto La Pagnottella, l’alimentari a due passi da San Pellegrino

Aveva chiuso lo scorso settembre dopo quasi cinquant’anni di attività

Nonostante le difficoltà, c’è ancora qualche imprenditore che crede nel centro storico e preferisce investire in attività locali. In questo caso, l’intraprendenza di una ristoratrice viterbese ha ridato vita ad un esercizio storico che, lo scorso 30 settembre, aveva chiuso i battenti dopo quasi cinquant’anni di onorato servizio. Si tratta dell’alimentari La Pagnottella, sito in via Cardinal La Fontaine 64. I proprietari, i mitici Massimo e Anna, anziani coniugi viterbesi fino al midollo, avevano deciso di abbassare la saracinesca per vendere l’esercizio, rilevato da Sara Pratali, proprietaria del ristorante il Gargolo, che si trova a pochi metri dal negozio. Insieme ai suoi soci, la donna è riuscita a farlo sbocciare nuovamente. 

La Pagnottella, data la sua longevità, era considerata una bottega storica della città. Massimo e Anna l’avevano aperta 45 anni fa nel cuore del centro storico, a due passi da San Pellegrino. In vendita c’erano quasi totalmente prodotti tipici viterbesi e della Tuscia: carni, formaggi, vini, pane, olii, addirittura specialità come la pasta ed il cioccolato artigianale. Tra le tante eccellenze, una delle più amate dai clienti era la confettura delle Trappiste, una marmellata prodotta dalle suore del monastero di Vitorchiano. Sapori e profumi che ricordano il territorio. Per la comunità, l’alimentari di via Cardinal La Fontaine non era soltanto un negozio ma un avamposto di qualità e viterbesità. Forse anche per questo la Pratali ed i suoi soci hanno deciso di rilevarlo.

Da questo weekend, l’angolo della Pagnottella è stato restituito al quartiere e ai turisti. Resta il nome La Pagnottella, per portare avanti la storia, con sotto scritti nell’insegna i nomi di Anna e Massimo. L’interno è stato leggermente cambiato, ma i prodotti in vendita sono esattamente gli stessi. Domenica scorsa c’è stata la nuova inaugurazione ed i nuovi proprietari non nascondono l’emozione: “Quest’eredità - dice Sara Pratali - pesa moltissimo, farò il possibile per  essere all’altezza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LA CITTÀ CHE RINASCE | Ha riaperto La Pagnottella, l’alimentari a due passi da San Pellegrino

ViterboToday è in caricamento