Domenica, 14 Luglio 2024
LA CITTA' CHE RINASCE / Tarquinia

Riapre lo storico Cinema Etrusco a Tarquinia: sabato 2 marzo l'inaugurazione

Sarà "Il punto di rugiada" di Marco Risi il primo film in proiezione nella multisala, il regista ospite all'inaugurazione

Riapre dopo tre anni la storica multisala del Cinema Etrusco a Tarquinia. Una presenza importante non solo per la città, ma anche per tutto il territorio viterbese, dove nell'ultimo decennio , anche a causa della spietata concorrenza da parte delle piattaforme digitali, i cinema sono piano piano spariti. Luoghi di aggregazione e cultura, le sale cinematografiche, e il settore cinematografico in generale, hanno conosciuto il loro momento più buio durante gli anni della pandemia. 

Il cinema Etrusco

Anche la multisala del cinema Etrusco, come molte altre, dopo il periodo di chiusura dettato dalla diffusione del Covid-19, non ce l'ha fatta a riaprire i battenti e a riprendere l'attività. Una trattativa durata 7 mesi, l'acquisto da parte del comune di Tarquinia dell'immobile al cui interno si sono raccontate storie, sogni e fantasie per anni. Il passo succesivo un bando di affidamento a prezzo calmierato, vinto dalla società AltriSguardi, per riuscire a dare il servizio in gestione e restitutire alla popolazione uno dei fiori all'occhiello della città etrusca. Nonostante le sfide legate alla concorrenza delle piattaforme digitali e ai cambiamenti nelle abitudini di consumo dell'intrattenimento, il cinema a Tarquinia continua a ad essere un importante punto di riferimento. 

L'inaugurazione

Sabato 2 marzo alle ore 18:00 taglio del nastro per la riapertura e l'inaugurazione del "nuovo" Cinema Etrusco. Per l'occasione è stata organizzata una serata  molto particolare, in cui verrà proiettato il film di Marco Risi “Il punto di rugiada”, la cui colonna sonora è stata composta dal Maestro Leandro Piccioni, musicista tarquiniese. Ospiti dell'evento proprio il regista Marco Risi e lo sceneggiatore Riccardo De Torrebruna.

Il nuovo gestore

“È un motivo di grande orgoglio essere risultati vincitori del bando indetto dal comune di Tarquinia inerente al cinema Etrusco, perché questa vittoria rappresenta il risultato di un lungo percorso di crescita, di studio, di ricerca e di sperimentazione sul pubblico e con il pubblico, cominciato tanti anni fa per gioco e per passione – annuncia il nuovo gestore - Approdare al cinema Etrusco per noi significa raggiungere finalmente lo spazio più adeguato alle sfide che ci riguardano e che riguardano soprattutto il futuro della sala cinematografica e del cinema di qualità. Ripartiamo da qui, da questo splendido posto, consapevoli che l'Etrusco non potrà più essere solo un cinema ma un luogo dove far convergere conoscenza, partecipazione, confronto, intrattenimento e coraggiosamente, in un periodo così difficile per le sorti della cultura cinematografica e di chi come noi scommette da sempre su di essa, promuovere tanta, tanta bellezza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapre lo storico Cinema Etrusco a Tarquinia: sabato 2 marzo l'inaugurazione
ViterboToday è in caricamento