LA NUOVA SCUOLA / Vitorchiano

Il Comune di Vitorchiano vince il ricorso al Tar: partono i lavori di costruzione della nuova scuola | FOTO

Per gli amministratori della giunta Grassotti: “La difesa legale è costata 20mila euro, soldi che potevano essere investiti sui giovani”

La sentenza del Tar, che ha dato ragione al Comune di Vitorchiano in merito alla realizzazione del nuovo complesso scolastico, ha permesso la partenza del cantiere. Entro il mese di ottobre 2024 è prevista la completa realizzazione della copertura. In segno di buon auspicio e di legame con Vitorchiano, è stato posizionato e annegato nel cemento un sigillo del paese. Il ricorso era stato depositato perché secondo l’accusa la costruzione del complesso avrebbe abbassato il valore delle case confinanti, oltre a cementificare un’area che non aveva i requisiti.

“L'iter amministrativo - ricorda l’assessore ai lavori pubblici e urbanistica Federico Cruciani - si era già positivamente concluso negli ultimi mesi del 2023 con la conferenza dei servizi, la ratifica delle determine di affidamento da parte dell'ufficio tecnico comunale dopo la gara pubblica svolta dalla Centrale unica di committenza della Provincia di Viterbo e l'approvazione della variante urbanistica da parte del consiglio comunale. Tutte le delibere consiliari hanno formalmente recepito i pareri positivi degli enti amministrativi”.

“L'opera - puntualizza l’assessore alla scuola Fabio Fanelli - è stata finanziata anche in forza dei dati anagrafici e della popolazione scolastica nel Comune di Vitorchiano, a riprova della necessità di investire in tale ambito strategico e a conferma di un progetto peraltro già al centro dei programmi elettorali di tutte le componenti del consiglio, sia di maggioranza sia di minoranza. Il nuovo polo dell'infanzia è un'opera finanziata dall'Unione Europea tramite il Pnrr per oltre 5 milioni di euro “.

Il cantiere per la nuova scuola di Vitorchiano

Un progetto che ha visto la nascita di diverse fake news come spiega il sindaco, Ruggero Grassotti. “Come più volte anticipato non sta avvenendo alcuna cementificazione massiva dell'area in quanto il nuovo edificio sarà distribuito sul solo piano terra e principalmente realizzato con materiali naturali. Non sono avvenuti espropri, come purtroppo raccontato da alcuni, né ci saranno impatti sul Piano di Emergenza Comunale. Nella medesima zona sarà realizzata una nuova area verde attrezzata, oggi non presente, mentre l'area di sgambatura per cani è già stata trasferita nella vicina area comunale di Via Monti della Maiella dove è stata anche già potenziata l'illuminazione notturna.”

“L'amministrazione Grassotti ritiene ancora incredibile – commentano gli amministratori - che qualcuno possa aver dato un ingiustificabile sostegno politico ad azioni legali contro il Comune e contro una nuova scuola. Azioni alle quali il Comune stesso si è dovuto difendere davanti al TAR del Lazio e al Consiglio di Stato, vincendo i ricorsi stessi e dimostrando ovviamente la bontà delle proprie ragioni e della regolarità degli atti istruiti dagli uffici. Azioni legali che sono purtroppo costate oltre 20.000 euro, risorse che potevano essere investite in attività a favore dei giovani, invece che in inutili battaglie legali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Vitorchiano vince il ricorso al Tar: partono i lavori di costruzione della nuova scuola | FOTO
ViterboToday è in caricamento