rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità

LE NOSTRE ECCELLENZE | I due ristoranti stellati Michelin della Tuscia

I nomi dei locali in provincia di Viterbo e nel Lazio contenuti nella 69esima edizione della guida

Nel Lazio ci sono 28 ristoranti stellati. I loro nomi sono contenuti nella 69esima edizione della guida Michelin, presentata martedì al teatro Grande di Brescia. Due locali sono "made in Tuscia", e da anni confermano il riconoscimento. Si tratta della Parolina a Trevinano, frazione di Acquapendente, e Casa Iozzia a Vitorchiano. Il primo compare nella "Rossa" per la 16esima volta, mentre il secondo per la sesta. Conserva la categoria Bib Gourmand, riservata ai ristoranti con un ottimo rapporto qualità-prezzo, Namo Ristobottega di Tarquinia.

Ristorante La Parolina a Trevinano (Acquapendente)-2

Nel Lazio ci sono un ristorante con tre stelle Michelin, tre con due e venticinque con una. La parte del leone la fa la Capitale, dove gli stellati sono diciassette. Ha tre stelle La Pergola, il ristorante all'interno del Rome Cavalieri. Ne hanno due Enoteca la Torre, Acquolina e Il Pagliaccio. Una stella invece per Orma, Zia, Pulejo, Pipero, Per Me, Moma, Imàgo, Glass hostaria, Marco Martini, Idylio by Apreda, Il Convivio Troiani, Aroma e All'Oro.

Gli stellati in provincia di Roma sono cinque: Sintesi ad Ariccia, Pascucci al Porticciolo e Il Tino entrambi a Fiumicino, Aminta resort a Gennazzano e Antonello Colonna a Labico. In provincia di Latina Materia prima a Pontinia, Essenza a Terracina e Acqua pazza sull'isola di Ponza. Colline Ciociare è l'unico stellato nella provincia di Frosinone e si trova ad Acuto, mentre a Rivodutri (Rieti) c'è La Trota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LE NOSTRE ECCELLENZE | I due ristoranti stellati Michelin della Tuscia

ViterboToday è in caricamento