Lunedì, 15 Luglio 2024
LA SCOPERTA / Fabrica di Roma

Piede di marmo torna alla luce a Falerii Novi: è testimonianza dell'antico popolo falisco

A fare la scoperta è stato il proprietario dell'area Gianluca Mancini: ha consegnato il frammento della statua ai vigili che lo stanno custodendo in attesa della Soprintendenza

La Tuscia è storia che cammina e non smette di sorprendere. È tornato a vedere la luce, infatti, un nuovo reperto archeologico. Si tratta di un piede marmoreo, frammento di una piccola statua, che è un'antica testimonianza del popolo falisco e della ricchezza storica della città di Falerii Novi.

Il ritrovamento è stato fatto nel territorio di Fabrica di Roma da Gianluca Mancini, proprietario dell'area dell'antica città di Falerii Novi. "Lo ringraziamo - commenta il Comune - per averlo consegnato ai vigili che ora lo custodiscono nei locali del Comune, a disposizione della Soprintendenza per i successivi adempimenti".

Il reperto presenta una particolarità: sotto la pianta del piede sono incise le lettere "D M"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piede di marmo torna alla luce a Falerii Novi: è testimonianza dell'antico popolo falisco
ViterboToday è in caricamento