rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
VERSO IL 3 SETTEMBRE / Centro Storico

Santa Rosa, negozi del centro blindati: transenne sulle porte e divieto di uscire durante il trasporto

Per i negozianti anche l'obbligo di smontare faretti, insegne sporgenti e tavoli. Il Comune: "L'esercente sarà ritenuto l'unico responsabile di incidenti o danni agli ospiti"

Per Santa Rosa, come ogni anno, il Comune ha emanato una serie di ordinanze atte a evitare pericoli per l’ordine pubblico e la sicurezza nel giorno del trasporto. Un occhio di riguardo, visto che l’evento interessa il centro storico, va per i negozi e le attività commerciali, che dovranno attenersi a rigide regole da rispettare. Tutti gli esercizi dovranno essere letteralmente blindati per scongiurare situazioni pericolose. 

Si comincia dalle transenne. “Visto che normalmente la sera del 3 settembre, dopo la chiusura al traffico pedonale delle vie interessate al trasporto della macchina di santa Rosa - si legge nell’ordinanza - numerosi ospiti di negozi e attività commerciali si riversano lungo il percorso, costituendo un potenziale pericolo per loro stessi e per gli addetti al trasporto, è ordinato ai negozianti degli esercizi commerciali posti lungo il percorso della macchina di apporre idonea transennatura in corrispondenza dell’ingresso del proprio negozio a decorrere dalle 19 del 3 settembre fino al termine della manifestazione”.

Ma non è tutto. “Gli occupanti dei negozi non dovranno uscire neppure quando la macchina di santa Rosa si ferma lungo il percorso e l’esercente sarà ritenuto l’unico responsabile di eventuali incidenti o danni dei quali l'ospite sia stato causa”. Inoltre, i negozi dovranno tenere spente le luci interne e gli eventuali fari esterni durante il passaggio di Gloria. Obbligo che si estende anche a Telecom: dovrà spegnere le luci in tutte le cabine telefoniche presenti lungo il percorso e comunque visibili dal percorso.

Poi, per evitare un'incontrollata presenza di intralci che potrebbero ostacolare il percorso della macchina di santa Rosa, è stata emanata un’altra ordinanza che impone di provvedere allo smontaggio e all'allontanamento di tavoli, sedie, ombrelloni, vasi e dissuasori, nonché di tutto il materiale posto all'esterno del negozio, entro e non oltre le 10 del 3 settembre. Dal Comune precisano che, dopo tale termine, i lavori verranno effettuati d’ufficio da parte dell’amministrazione e la relativa spesa, variabile da 100 a 300 euro oltre Iva, sarà posta a ruolo a carico del titolare del negozio non ottemperante. 

Infine, visto che durante i precedenti trasporti sono stati urtati i proiettori posti sopra gli ingressi di alcuni negozi lungo il percorso, il Comune ordina agli esercenti degli esercizi commerciali e ai proprietari degli immobili sfitti siti al piano terra di via Roma e del corso di ruotare o smontare i faretti montati sopra la porta d’ingresso, nonché di smontare eventuali insegne a bandiera e rimuovere vasi e fioriere entro e non oltre le 22 del 2 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Rosa, negozi del centro blindati: transenne sulle porte e divieto di uscire durante il trasporto

ViterboToday è in caricamento