rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Attualità

L'IMPRESA | Da Roma a Torino in monopattino, tappe nella Tuscia per il "giro d'Italia" di Stefano Giusto

Agente della polizia locale percorre 900 chilometri in 20 giorni: "Tutti possono fare una scelta ecologica"

Tre tappe viterbesi per il "giro d'Italia" di Stefano Giusto, agente della polizia locale di Venezia che viaggia per il Bel paese su un monopattino elettrico. Una vera impresa, iniziata ieri da Roma e che in venti giorni lo porterà a percorrere circa 900 chilometri fino a Torino.

L'arrivo è previsto per l'8 giugno. Nel mezzo diciassette tappe, tre delle quali nella Tuscia. Oggi Giusto attraverserà Nepi, domani Viterbo e martedì Tarquinia. Sotto ai piedi ha il suo monopattino, con il quale affronterà strade e sterrati. Sulle spalle, invece, uno zaino da 18 chili tra ricambi e batterie. Con sé porta un messaggio importante: "Tutti possono fare una scelta ecologica, si può andare da casa a lavoro senza usare l'auto".

Quella da Roma a Torino in monopattino non è la prima impresa di Giusto, bensì la quarta. "Nel giro di qualche anno voglio completare il giro d'Italia, isole comprese - è l'obiettivo -. Tutto è nato dopo il primo lockdown. Ero a casa, avevo due settimane di ferie, all'estero non si poteva ancora andare. Ho deciso di partire da solo con il mio monopattino. Ho provato a fare un pezzo dell'Italia, dopo di che è nata l'idea di fare tutta la penisola e quest'anno la chiudo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'IMPRESA | Da Roma a Torino in monopattino, tappe nella Tuscia per il "giro d'Italia" di Stefano Giusto

ViterboToday è in caricamento