rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
L'INTERVENTO / Centro Storico

San Pellegrino in Fiore senza cartelli per i turisti, ci pensano i viterbesi. Poggi: "Grave, non siamo organizzati"

Il consigliere comunale di maggioranza muove una critica sulla segnaletica dedicata ai visitatori: "Che delusione"

"Viva San Pellegrino in Fiore che torna a essere una festa per tutta la città. ma non siamo ancora organizzati". Ugo Poggi, consigliere comunale di maggioranza e capogruppo di IoApro Rinascimento, la lista di Vittorio Sgarbi, critica l'organizzazione della manifestazione florovivaistica che si sta svolgendo in questi giorni nel capoluogo. A far storcere il naso, in particolare, è la cartellonistica dedicata ai visitatori che vengono da fuori Viterbo, in particolare gli stranieri.

"Per me - spiega Poggi - si tratta di una gravissima mancanza. Non vengono considerati i turisti stranieri che hanno scelto di visitare la città in questo periodo di festa. E menomale che esiste una segnaletica internazionale…". Il consigliere punta il dito contro quella che a suo dire sarebbe una scarsa attenzione dedicata ai cartelli: "Davanti piazza Fontana Grande, prima di iniziare via delle Fabbriche, ho visto che alcuni cittadini hanno dovuto provvedere affiggendo delle indicazioni che spiegano come raggiungere San Pellegrino. Che delusione".

"Non siamo ancora organizzati - chiosa Poggi -. Pazienza, ce ne faremo una ragione. Un grande grazie ai viterbesi che hanno colmato la mancanza dei cartelli, invitando i turisti a visitare le bellissime piazze allestite per San Pellegrino in Fiore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Pellegrino in Fiore senza cartelli per i turisti, ci pensano i viterbesi. Poggi: "Grave, non siamo organizzati"

ViterboToday è in caricamento