rotate-mobile
VIGILI DEL FUOCO / Civita Castellana

I vigili del fuoco restano senza gas, disattivata l'utenza "a causa dei ritardi nei pagamenti delle fatture"

E' il sindacato autonomo dei vigili del fuoco a denunciare la situazione, chiedendo un intervento da parte del ministero dell'Interno

I vigili del fuoco di Civita Castellana restano senza gas, disattivata l'utenza del distaccamento civitonico. A denunciarlo Luca Antonazzo e Rossano Riglioni, rappresentanti sindacali di Roma e del Lazio del Conapo, il sindacato autonomo dei vigili del fuoco. 

I distaccamenti interessati

Secondo quanto riportato dal sindacato il distaccamento di Civita Castellana non sarebbe un caso isolato, al contrario, sono più di uno i casi nel Lazio. "A causa dei mancati pagamenti delle utenze da parte della direzione regionale dei vigili del fuoco del Lazio, la società di gestione ha interrotto la fornitura del gas nelle sedi operative dei vigili del fuoco di Civitavecchia, Eur, Tuscolano Primo e in questi giorni sta valutando analogo provvedimento anche per la sede di Tuscolano Secondo e l'officina degli automezzi di via del Calice - denunciano i sindacati -  E' una cosa gravissima e ci chiediamo se il ministro Piantedosi e il sottosegretario Prisco ne siano informati".

I gravi disagi

Senza riscaldamento, senza acqua calda e nel caso di Civita Castellana e Civitavecchia anche impossibilitati a confezionare i pasti. "Non è accettabile quanto sta accadendo in questi giorni e quello che devono subire i nostri vigili del fuoco rimasti senza riscaldamento e senza acqua calda e cucina. Nelle sedi di Civitavecchia e Civita Castellana la ditta non può confezionare i pasti, mentre nelle sedi dell'Eur e Tuscolano Primo i vigili del fuoco sono rimasti senza riscaldamento e acqua calda e deve recarsi in altre sedi per farsi una doccia e decontaminarsi dopo gli incendi. Non è la prima volta - proseguono i sindacalisti del Conapo - che vengono chiuse le utenze alle sedi operative dei vigili del fuoco, nonostante siano sedi deputate al soccorso pubblico ai cittadini".

La richiesta

La rappresentanza sindacale chiede a gran voce l'intervento del ministero dell'Interno e più controllo sulle attività gestionali dei dirigenti responsabili dei pagamenti. "Tutto questo non è più tollerabile - conclude il Conapo - serve più attenzione"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vigili del fuoco restano senza gas, disattivata l'utenza "a causa dei ritardi nei pagamenti delle fatture"

ViterboToday è in caricamento