rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
IN VETRINA

Viterbo su tutte le Frecce di Trenitalia: il magazine racconta segreti e bellezze della città

Sul mensile un servizio dedicato al capoluogo e a Viterbo sotterranea del giornalista Osvaldo Bevilacqua

I segreti e le bellezze di Viterbo sulla Freccia, il magazine di bordo edito da Ferrovie dello stato che Trenitalia offre sui propri convogli. Il servizio è del giornalista Osvaldo Bevilacqua, con foto di Maurizio Di Giovancarlo, ed è dedicato alla città dei papi e alla Viterbo sotterranea. Una grande vetrina per il capoluogo, visto che il magazine non è distribuito solo sulle Frecce ma anche nei Freccia lounge e Freccia club delle stazioni ed è consultabile sul sito Fsnews.it o sul portale Frecce Trenitalia.

Viterbo su La Freccia magazine-5

Nei giorni scorsi Bevilacqua, per anni conduttore della trasmissione Rai Sereno variabile, e Sergio Cesarini, anche lui giornalista e conduttore Rai, hanno fatto un sopralluogo in città. Il primo frutto è proprio il servizio finito sulla Freccia, dal titolo I segreti di Viterbo. Altre sorprese, anche televisive, sono in programma nelle prossime settimane per la promozione del capoluogo e della suggestiva Viterbo sotterranea.

Viterbo su La Freccia magazine-4

Sempre sulla Freccia, in un riquadro dedicato, si parla anche delle famose carote viola in bagno aromatico. Sandra Jacopucci scrive: "Specialità immancabili nei banchetti papali, le carote viola sono un prodotto autoctono viterbese perduto nel tempo e riapparso grazie alla tenacia di Luca Ingegneri, titolare di un laboratorio di ricette antiche. Questi ortaggi, cucinati in agrodolce, sono un accompagnamento perfetto ai bolliti di carne. Dopo averle lavate e decorticate, si fanno bollire a pezzi per poi tagliarle a striscioline sottili. Un'essiccazione in forno a bassa temperatura, perché perdano il 90% del loro peso, e si passa alla reidratazione con cottura in zucchero, aceto, noce moscata, stecche di cannella, semi di anice e chiodi di garofano. Lasciare riposare fino al giorno seguente, ripetere l'operazione e riporre il composto in vasetti sigillati. Prima di portare in tavola si possono aggiungere pinoli, canditi e cioccolato fondente".

GALLERY | Osvaldo Bevilacqua e Sergio Cesarini a Viterbo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viterbo su tutte le Frecce di Trenitalia: il magazine racconta segreti e bellezze della città

ViterboToday è in caricamento