rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Attualità

"I carabinieri sono il nostro punto di riferimento, fanno parte delle nostre famiglie"

Il vescovo Lino Fumagalli durante le celebrazioni della Virgo Fidelis, patrona dell'Arma

"I carabinieri sono il nostro punto di riferimento, fanno parte delle nostre famiglie". Il vescovo Lino Fumagalli così nell'omelia della messa per la Virgo Fidelis, patrona dell'Arma dei carabinieri.
"Quella dei carabinieri - ha detto Fumagalli dalla chiesa della Trinità - è la forza armata più amata dalla cittadinanza, perché questi militari condividono la vita della comunità e sono un punto di riferimento per tutti. La loro presenza è capillare e ciò ce li fa sentire vicini: è motivo di sicurezza".

IMG_20221121_111736

Rivolgendosi alla rappresentanza dei circa seicento carabinieri della provincia presenti in chiesa, Fumagalli ha poi aggiunto: "Un militare ha fedeltà nelle persone che gli vengono affidate, che prima di tutto vanno amate. Il vostro non è solo un servizio ma una vocazione al bene comune. Essere al servizio del bene dei cittadini, un servizio che a volte è difficile e incompreso, è fonte di serenità. Per tutti. Anche per chi lo esercita e nonostante i risultati, perché donando si riceve sempre più di ciò che si ha. Voi contribuite a migliorare il nostro presente e il nostro futuro".

IMG_20221121_120057

E ancora: "Prevenire è sempre meglio che curare e per fare ciò all'Arma basta la presenza di una sua donna o di un suo uomo in divisa. Grazie anche per questo stimolo che la vostra presenza e opera ci dà. Tutti dobbiamo essere partecipi del bene comune, che significa rispetto della legalità per il bene nostro e degli altri. I carabinieri fanno parte, in un modo del tutto particolare, della nostra quotidianità e delle nostre famiglie".

IMG_20221121_115340

Al termine della cerimonia il saluto del comandante provinciale Massimo Friano. "Ce la metteremo tutta, come il vescovo ci ha invitato, a vivere uniti e concordi. Dalle caserme alle comunità che ci sono state affidate. Il nostro è un servizio a vita, i carabinieri infatti non vanno mai in pensione, che guarda soprattutto ai più piccoli. È a loro che dobbiamo lasciare un mondo migliore, anche dal punto di vista ambientale. Questa è una sfida oggi fondamentale".

IMG_20221121_120502

Infine, un "pensiero ai carabinieri che hanno perso la vita nell'adempimento del loro dovere. Oggi è anche la Giornata dell'orfano e intorno a loro ci stringiamo con affetto".

IMG_20221121_111743

Molto partecipata la messa alla Trinità. Accanto a fedeli e cittadini, le istruzioni. A partire dai comandanti delle varie compagnie e stazioni del Viterbese. Il procuratore Paolo Auriemma, il questore Giancarlo Sant'Elia e il presidente del tribunale Eugenio Turco. Il prefetto Antonio Cananà, il presidente della provincia Alessandro Romoli, la sindaca di Viterbo Chiara Frontini e i primi cittadini di diversi comuni della provincia. I comandanti delle altre forze armate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I carabinieri sono il nostro punto di riferimento, fanno parte delle nostre famiglie"

ViterboToday è in caricamento