rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca

Festival della Scienza, l'Aeronautica in mostra all'Unitus

Colonnello Spina: "La volontà dell’Università della Tuscia di coinvolgere la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare in questa kermesse scientifica ci gratifica e ci lusinga"

Nei giorni 26/29 settembre scorsi anche la Scuola Marescialli dell’Aeronautica militare ha partecipato alle iniziative organizzate dall’Università della Tuscia nell’ambito del Festival della Scienza e della Ricerca/Notte Europea delle Ricercatrici e dei Ricercatori.

Presso il complesso di Santa Maria in Gradi la Scuola Marescialli ha avuto la possibilità di allestire due mostre:
- una fin dal 27 settembre, all’interno del Corridoio delle Monofore, incentrata su fotografia astronomica e naturalistica denominata “Oltre il blu”, ideata e realizzata dal Primo M.llo Marco Meniero, appassionato ed esperto di astrofotografia. Con questa esposizione l’autore, propone una sua visione del cielo che va oltre le quote di volo degli aeromobili e ci proietta verso il firmamento.

Fotografare, in questo caso, non vuol dire solamente fermare la realtà per trasmettere ciò che si vede
ma anche fissare nel tempo emozioni e percezioni dell’animo.
- l’altra il giorno 29 settembre, in occasione della Notte Europea delle Ricercatrici e dei Ricercatori, avente ad oggetto le “Tecniche di Manutenzione Aeronautiche” ; l’esposizione ha riprodotto un laboratorio didattico per la formazione del personale manutentore costituito da una serie di ausili didattici; in particolare erano in esposizione un simulacro di motore di elicottero AB212, un simulacro di motore di un U.A.S. (Unmanned Aircraft System), un seggiolino eiettabile, un serbatoio ausiliario di un aeromobile AMX ed un sistema didattico CBT (Computer-based training).

Oltre il Blu-9

Nel suo breve discorso introduttivo, il tenente colonnello Giuseppe Pisaniello, Responsabile dell’attività, ha
ricordato che “che questa iniziativa di fatto costituisce un vero e proprio nuovo orizzonte verso cui la collaborazione sinergica tra Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare e Università della Tuscia sta andando… "Tecniche di Manutenzione Aeronautiche" è infatti la denominazione del curriculum, attivato lo scorso anno accademico, afferente al corso di laurea in ingegneria industriale dell’Università. Tale curriculum, alla cui creazione il Magnifico Rettore ha partecipato in maniera pressoché diretta, risponde alle esigenze formative dettate dalle normative europee in materia di manutenzione degli aeromobili; in esso confluiscono le competenze accademiche dell’università e quelle più espressamente tecnico-operative della forza armata. Si tratta del primo esempio di collaborazione civile-militare, nell’ambito della formazione aeronautica, finalizzato alla creazione di tecnici dall’elevato profilo professionale le cui competenze, grazie ai processi di gestione qualità applicati dall’Aeronautica Militare, trovano riconoscimento in ambito internazionale. Il nuovo percorso formativo è probabilmente ottimizzabile ma costituisce un piccolo esempio di come fare innovazione, di come fare ricerca di, per usare le parole del motto dei cento anni dell’Aeronautica Militare, come andare in “Volo verso il futuro”.

Oltre il Blu-11

La volontà dell’Università della Tuscia di coinvolgere la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare in questa kermesse scientifica ci gratifica e ci lusinga, ancor di più in questo 2023, anno del centenario dell’Aeronautica Militare – dice il Comandante della Scuola Marescialli A.M. e dell’Aeroporto di Viterbo Col. Pil Gianluca Spina – perché da una parte rinsalda i rapporti di collaborazione con il mondo Accademico Viterbese, ed in particolare con l’Università della Tuscia, dall’altra ci ha fornito la possibilità di far conoscere alcuni aspetti della realtà  Aeronautica alla comunità cittadina.

tecniche di manutenzione 4

I due allestimenti in esposizione hanno infatti registrato un cospicuo numero di presenze a testimonianza dell’interesse della cittadinanza verso il nostro mondo. La Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare/Comando Aeroporto di Viterbo è posta alle dipendenze del Comandante delle Scuole dell’A.M. e della terza Regione Aerea; il reparto ricopre una duplice missione: da una parte, quale istituto a carattere universitario, ha il compito di provvedere alla formazione militare e morale e all’istruzione professionale specifica dei Sottufficiali del Ruolo Marescialli, nonché al perfezionamento e all’aggiornamento di tale formazione; dall’altra, quale aeroporto militare aperto al traffico civile, assicura la fornitura dei Servizi della Navigazione Aerea e garantisce, in accordo a quanto previsto nei piani operativi di settore, l’efficienza delle installazioni aeroportuali funzionali all’attività di volo.

Oltre il Blu-10 (1)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival della Scienza, l'Aeronautica in mostra all'Unitus

ViterboToday è in caricamento