rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
INVESTIMENTI TECNOLOGICI

La Asl investe sull'innovazione tecnologica, 370mila euro per migliorare i servizi oculistici a Viterbo

Bianconi: “L’obiettivo è consentire una crescita globale dell’intera rete oculistica nell’ottica dell’equità e della prossimità dell’offerta di salute ai cittadini"

La Asl di Viterbo investe un tesoretto di 370 mila euro per implementare i percorsi terapeutici e rinnovare la dotazione tecnologica delle strutture ospedaliere di Viterbo  e Civita Castellana. Il parco elettromedicale a supporto dei percorsi di diagnosi e terapia della rete oculistica della Asl di Viterbo nelle scorse settimane è stato oggetto di una importante azione di rinnovamento e di nuova implementazione.

L’attività di approvvigionamento, infatti, avviata e completata per la maggior parte nel corso del dicembre 2023, ha mirato a una standardizzazione e alla riqualificazione della dotazione strumentale dei distretti territoriali della provincia, a supporto dei servizi ambulatoriali erogati presso le sedi dei distretti territoriali, della Medicina protetta e del dipartimento delle Cure primarie.

Inoltre, un importante rinnovamento tecnologico ha interessato anche l’ambito ospedaliero con la sostituzione, per fine ciclo di vita, del microscopio operatorio dell’ospedale di Civita Castellana e di un nuovo fluorangiografo per l'ospedale di Belcolle. Quest'ultimo, in particolare, risulta in fase di consegna e di prossima installazione.

“Gli investimenti, del valore complessivo di oltre 370mila euro – spiega il commissario straordinario della Asl di Viterbo, Egisto Bianconi -, hanno trovato interamente copertura all’interno della programmazione Asl e sono stati portati avanti in continuità e in complementarietà con la programmazione degli acquisti legata ai finanziamenti Pnrr delle Case di Comunità di imminente realizzazione. L’obiettivo è consentire, attraverso la dotazione di strumenti di ultima generazione, una crescita globale dell’intera rete oculistica, nell’ottica dell’equità e della prossimità dell’offerta di salute ai cittadini assistiti della nostra provincia”.

“L'arrivo di un nuovo microscopio operatorio a Civita Castellana – commenta il direttore dell’unità operativa di Oculistica, Enrico Zonghi – innalza il livello di qualità erogato nella chirurgia della cataratta da parte della Azienda, mentre la dotazione prossima del fluorangiografo migliora ulteriormente la potenzialità diagnostica della nostra struttura, e della rete aziendale in generale, in fatto di patologie della retina e, in particolare, di maculopatie. È stato, infine, acquisito un nuovo Biometro che consente un ulteriore miglioramento nel recupero visivo dei pazienti operati per cataratta. L’aggiornamento del parco apparecchiature diagnostico-strumentali sia all’ospedale di Belcolle, sia presso gli ambulatori territoriali aziendali, è segno di una notevole attenzione della Direzione strategica della Asl e di una risposta adeguata ed efficace rispetto a delle reali necessità, la cui soddisfazione ci consente di migliorare gli standard qualitativi e quantitativi, in termini di erogazione di servizi all’utenza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Asl investe sull'innovazione tecnologica, 370mila euro per migliorare i servizi oculistici a Viterbo

ViterboToday è in caricamento