rotate-mobile
Cronaca

Alle terme invece di essere al lavoro, a processo dieci dipendenti della Asl

Assenteismo al servizio psichiatrico dell'azienda sanitaria di Viterbo, che si è costituita parte civile: "Abbiamo subito anche un danno di immagine"

Assenteismo al servizio psichiatrico della Asl, a processo dieci dipendenti dell'azienda sanitaria di Viterbo. Ieri l'ammissione delle prove davanti al collegio dei giudici del tribunale di via Falcone e Borsellino. Gli imputati sono accusati, a vario titolo, di truffa, peculato e assenteismo per essersi allontanati dal dipartimento durante l'orario di lavoro. Pure per andare alle terme, come ricostruito dagli inquirenti.

Parte civile la stessa Asl, che lamenta anche un danno di immagine e a testimonianza di ciò ha prodotto al collegio diversi articoli di giornale pubblicati sulla vicenda. La prossima udienza è stata fissata per le 15 del 5 novembre 2024, quando saranno ascoltati i primi due testi del pm.

Il processo è frutto di uno dei filoni dell'inchiesta della procura di Viterbo sull'assenteismo alla Asl, che tra il 2016 e il 2018 ha portato decine e decine di persone a essere iscritte nel registro degli indagati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alle terme invece di essere al lavoro, a processo dieci dipendenti della Asl

ViterboToday è in caricamento