Cronaca

Riempie di botte la compagna e la manda in ospedale: lei non lo denuncia, 49enne deve seguire un percorso di recupero

Il questore Fausto Vinci ha adottato nei confronti dell'uomo la misura di prevenzione dell'ammonimento

Riempie di botte la compagna e la manda in ospedale, un 49enne è stato ammonito dal questore di Viterbo Fausto Vinci. Durante una lite familiare ha picchiato pesantemente la compagna di 47 anni, costringendola a ricorrere alle cure mediche al pronto soccorso di Belcolle.

L'uomo, già conosciuto alla questura per i suoi trascorsi, a seguito di un diverbio per futili motivi con la donna, avvenuto nel corso della notte, l'ha aggredita fisicamente in casa procurandole lesioni. La 47enne ha chiesto aiuto con una chiamata al 112 e l'immediato intervento di una volante della polizia ha evitato che la situazione potesse avere conseguenze più gravi.

La donna non ha voluto denunciare il compagno. Il questore però, considerata la pericolosità dell'uomo e la possibilità di una reiterazione della violenza familiare, ha adottato nei suoi confronti la misura di prevenzione dell'ammonimento e lo ha avviato a un percorso di recupero comportamentale in una struttura dedicata, con la quale la questura ha avviato il “Protocollo Zeus” con lo scopo di accogliere le persone che hanno compiuto atti di violenza domestica o di genere per un loro recupero educativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riempie di botte la compagna e la manda in ospedale: lei non lo denuncia, 49enne deve seguire un percorso di recupero
ViterboToday è in caricamento