rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
CACCIA ILLEGALE / Blera

Cacciatori denunciati a Blera: armi incautamente incustodite e richiami elettroacustici per attirare le prede

L'accertamento dei reati sarebbe avvenuto nel territorio di Blera da parte della Polizia Provinciale

Trovati in possesso di richiami illegali e armi incautamente custodite. Sono stati denunciati alla procura della Repubblica di Viterbo due cacciatori di Blera che sarebbero stati trovati in possesso di richiami elettroacustici e inoltre avrebbero custodito incautamente le armi.  L'accertamento dei reati sarebbe avvenuto nel territorio di Blera da parte della Polizia Provinciale. In seguito ai controlli eseguiti dagli agenti ai due cacciatori sarebbesro stati sequestrati oltre ai fucili, anche munizioni, i richiami per attirare i volatili e il bottino di caccia.

Richiami elettroacustici

I richiami elettroacustici, utilizzati prevalentemente sia per la caccia a migratori sia per abbattere anatre selvatiche nelle zone umide, sono muniti di telecomando a distanza e dotati di eventuali trombe di amplificazione del suono e all'occhio risultano spesso difficili da vedere perchè prodotti in colori mimetici. Di questo tipo di dispositivi, che riproduce fedelmente il canto degli uccelli per riuscire a richiamarli, è assolutamente vietato l'uso durante le sessioni venatorie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cacciatori denunciati a Blera: armi incautamente incustodite e richiami elettroacustici per attirare le prede

ViterboToday è in caricamento