rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Misura detentiva / Orte

Evade dai domiciliari, per lui si aprono le porte di Mammagialla

I Carabinieri della Compagnia di Viterbo hanno dato esecuzione a decreto di sospensione provvisoria di misura alternativa

Nel pomeriggio del 27 gennaio a Bomarzo  i Carabinieri della Compagnia di Viterbo hanno dato esecuzione a decreto di sospensione provvisoria di misura alternativa e ripristino della detenzione in carcere, emesso dall’Ufficio
di Sorveglianza del Tribunale di Viterbo, nei confronti di un ivoriano, già detenuto domiciliare perché ritenuto responsabile di invasione di terreni o edifici, commessa a Roma nel 2017. Dopo alcune evasioni dall’abitazione,
accertate dai Carabinieri della Stazione di Bomarzo, il provvedimento ha significato la traduzione dell’uomo alla casa circondariale di Mammagialla.

PRESUNZIONE DI INNOCENZA
Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva. Il presente comunicato viene inoltrato su autorizzazione della Procura della Repubblica di Civitavecchia, dato l’interesse pubblico alla divulgazione della notizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari, per lui si aprono le porte di Mammagialla

ViterboToday è in caricamento