rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
CRONACA / Orte

Evade dai domiciliari e rientra con la droga in tasca, per lui si sono aperte le porte del carcere

Era ai domiciliari il 47enne che durante un controllo di polizia non è stato trovato in casa

Nella giornata di ieri, i militari della stazione di Orte ha denunciato in stato di arresto per evasione un 47enne di nazionalità italiana in quanto, già sottoposto agli arresti domiciliari, a seguito di un controllo di polizia non era stato trovato presso il proprio domicilio. Vi rincasava in un secondo momento a bordo della propria autovettura e, sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso quattro grammi di sostanza stupefacente di cocaina. Informata prontamente la competente Autorità Giudiziaria, questa disponeva l’aggravamento della misura cautelare in atto. L’uomo è stato quindi arrestato e portato in carcere dai carabinieri della stazione.
PRESUNZIONE DI INNOCENZA
Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva. 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e rientra con la droga in tasca, per lui si sono aperte le porte del carcere

ViterboToday è in caricamento