rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca Oriolo Romano

"Non sopporto mio fratello": 21enne evaso dai domiciliari riportato in carcere

Dopo una serie di fughe da casa, i carabinieri lo hanno condotto nuovamente dietro le sbarre

Si è conclusa la vicenda del 21enne detenuto evaso più volte dai domiciliari poiché, a suo dire, non sopportava il fratello. I carabinieri hanno condotto nuovamente in carcere il giovane di Oriolo Romano, sorpreso più volte per le strade cittadine senza autorizzazione. Il ragazzo, ai militari, aveva detto: "Meglio in carcere che a casa con mio fratello". I carabinieri, dopo la prima evasione, lo avevano riportato a casa, cercando di riconciliare i dissidi familiari ma a poco è servito il tentativo di mediazione. Pochi giorni dopo, infatti, la nuova fuga, con la pattuglia della stazione di Orolio a recuperare il 21enne. Il persistere della situazione di insofferenza ha portato ad una nuova emissione di un’ordinanza di custodia
cautelare in carcere, in aggravamento della misura degli arresti domiciliari più volte violata: il ragazzo non ha mostrato alcuna resistenza e si è risistemato molto volentieri in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non sopporto mio fratello": 21enne evaso dai domiciliari riportato in carcere

ViterboToday è in caricamento