rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

La questura ha aperto le sue porte ai figli dei poliziotti e ai ragazzi di medie e superiori | FOTO

Family day nei locali di via Romiti in occasione di san Michele arcangelo, patrono e protettore della polizia

Porte della questura aperte in occasione della festa di san Michele arcangelo, patrono e protettore della polizia di stato. È il “Family day”, dedicato a tutti i familiari dei polizotti e a numerose classi di scuole elementari e medie di Viterbo e provincia.

Nel cortile interno della questura è stato allestito un circuito seguendo il quale i visitatori hanno avuto l’opportunità di conoscere alcuni aspetti dell’attività della polizia di stato nelle varie postazioni allestite.

GALLERY | Family day in questura

Gli istruttori di tecniche operative e di addestramento al tiro hanno mostrato i vari materiali in dotazione ai reparti della polizia. Gli agenti del gabinetto provinciale della scientifica hanno allestito una “scena del crimine”.

La stradale ha effettuato alcune simulazioni interattive inerenti alla sicurezza stradale e ha esposto una motocicletta della specialità. Gli operatori della squadra volante dell’ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico hanno illustrato le funzionalità e le caratteristiche delle auto specializzate utilizzate per il servizio di controllo del territorio.

Infine, si è esibita una unità della squadra cinofili di Nettuno e il percorso si è concluso con una visita alla sala operativa della questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La questura ha aperto le sue porte ai figli dei poliziotti e ai ragazzi di medie e superiori | FOTO

ViterboToday è in caricamento