rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Santa Barbara

"Mario Casantini ha donato la sua arte alla città e le ha dato lustro"

Don Claudio Sperapani ai funerali del fondatore della storica pasticceria Casantini: ha ricordato l'uomo e l'artigianato

"Mario Casantini ha donato la sua arte alla città e le ha dato lustro". Don Claudio Sperapani, parroco di Santa Barbara, ai funerali dell'artigiano, maestro pasticcere e fondatore della storica pasticceria Casantini.

Mario Casantini-4

In tanti hanno detto addio al 75enne e si sono stretti alla famiglia. Alla moglie Ivonne, ai figli Virginio e Katia, ai nipoti. In chiesa amici, conoscenti e dipendenti.

Funerali Mario Casantini-3

"Mario Casantini è stato un dono - ha detto don Claudio nell'omelia -. Partendo dal niente, dai biscotti, ha saputo creare una attività imprenditoriale straordinaria con cui ha dato lustro a tutta la città. Mario ha creato qualcosa di bello, un luogo di gioia e in cui si sta bene. Ha lasciato un segno indelebile, donando la sua arte alla città".

Funerali Mario Casantini-2

Il sacerdote ha poi ricordato i 50 anni di matrimonio festeggiati tre anni fa con la moglie Ivonne insieme al battesimo della nipote. "Anche la vita personale di Mario è stata una testimonianza enorme - ha continuato don Claudio -. È stato sposo, padre e nonno eccezionale. Ha dato tanto. Non è mai stato con le mani in mano sulla terra, figuriamoci in cielo. Continuerà ad accompagnare la sua famiglia, non la abbandonerà mai. Voi coltivate ciò che vi ha insegnato".

All'uscita dalla chiesa il feretro è stato accolto da un lungo applauso e dal volo di palloncini rossi a forma di cuore.

Funerali Mario Casantini-5

Con la sua pasticceria Mario Casantini ha scritto un pezzo della storia di Viterbo. “Ho iniziato a lavorare intorno al 1955, quando avevo nove anni – ricordava e raccontava -. Sono entrato a lavorare in pasticceria perché si potevano mangiare le pastarelle che a casa mica si vedevano mai. E da lì è iniziato tutto”.

A fine anni ’60 Casantini fonda l’omonima pasticceria: da piccolo laboratorio artigianale in via Cairoli, si è poi trasformata in una delle realtà più importanti del settore dell’alimentazione nella Tuscia. Da allora i dolci di Casantini allietano i momenti di festa e conviviali delle famiglie viterbesi.

Funerali Mario Casantini-6

Con il tempo Mario Casantini ha lasciato la gestione dell’attività ai figli, Katia e Virginio, e ai nipoti, che hanno raccolto il suo testimone. Ma fino a poco fa era possibile trovarlo in laboratorio a dare una mano, a impartire consigli, a svelare segreti. Sempre.

Mario Casantini è stato un vero maestro pasticcere. Un artigiano storico della città, uno degli ultimi, che ha saputo far rinnovare la sua tradizione tramandandola di generazione in generazione.

Funerali Mario Casantini-7

Mario Casantini è stato un grande lavoratore e un grande capofamiglia. È morto dopo una breve malattia, che nelle ultime settimane lo ha costretto a un ricovero in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mario Casantini ha donato la sua arte alla città e le ha dato lustro"

ViterboToday è in caricamento