rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca

Giovanni, morto a 23 anni mentre faceva il tirocinio in pizzeria

La tragedia nel ristorante Da Saverio a San Martino al Cimino

Da Saverio, noto ristorante di San Martino al Cimino, stava imparando a fare la pizza Giovanni Buzzerio, il ragazzo di 23 anni morto nel tardo pomeriggio di oggi. Una sorta di tirocinio all'interno del locale, che si è trasformato in tragedia.

La vittima è un giovane disabile ospite di Villa Buon Respiro. Per tutti era semplicemente Gianni. Per i suoi familiari, amici e compagni di squadra. Il 23enne, infatti, aveva una grande passione per il calcio. Chi lo ha conosciuto, amato e voluto bene lo ricorda come un ragazzo entusiasta della vita, sempre solare e sorridente.

Tanto il dolore in queste ore. Per una morte così prematura e che non trova nessuna ragione. Stando a quanto finora ricostruito, intorno alle 18,30 di questa domenica 5 novembre, il 23enne avrebbe accusato un malore dopo aver ingerito un boccone di mozzarella che potrebbe averlo soffocato. Ma le cause del decesso sono ancora in fase di accertamento.

Lanciato l'allarme, sul posto è intervenuto il personale sanitario del 118 che ha tentato di rianimare il ragazzo per circa mezz'ora. Ma tutti gli sforzi, purtroppo, sono stati vani. Per le indagini, presenti i carabinieri. La salma è stata restituita alla famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanni, morto a 23 anni mentre faceva il tirocinio in pizzeria

ViterboToday è in caricamento