rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
CARABINIERI FORESTALI / Civita Castellana

Smaltimento illecito di rifiuti anche speciali e pericolosi, denunciato un imprenditore edile

Il titolare dell'azienda pare smaltisse rifiuti anche speciali e pericolosi attraverso combustione, i carabinieri forestali lo hanno segnalato all'Autorità giudiziaria

Segnalato all'Autorità giudiziaria un imprenditore edile per gestione, deposito e smaltimento illecito di rifiuti anche pericolosi. Nel quadro dell’attività di verifica della gestione dei rifiuti derivanti da attività produttive, a tutela delle matrici ambientali (soprattutto acqua e suolo) e nel quadro del rispetto del Testo Unico Ambientale, militari del Nucleo Carabinieri Forestale di Civita Castellana hanno segnalato all’Autorità Giudiziaria il titolare di un’azienda che opera nel settore dell’edilizia.

Le motivazioni

"I fatti contestati sono riconducibili alla gestione, deposito incontrollato e smaltimento illecito di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, senza le previste autorizzazioni, su una superficie di circa 600 mq e per un quantitativo di circa 500 mc- hanno fatto sapere i militari dell'Arma - I rifiuti, tra cui materiali plastici, cartongesso, mobili e rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, risultavano in parte smaltiti mediante combustione. I militari hanno inoltre posto sotto sequestro penale l’area adibita a deposito".

PRESUNZIONE DI INNOCENZA
Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smaltimento illecito di rifiuti anche speciali e pericolosi, denunciato un imprenditore edile

ViterboToday è in caricamento