rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
L'INTERVENTO

Escursione alla vetta della Palanzana, scivola e si rompe la caviglia: soccorso con l'elicottero

Viterbese soccorso da Cnsas, vigili del fuoco e 118. Per intervenire è stato necessario aprire un varco con una sega elettrica tra la fitta vegetazione

Si infortuna durante un'escursione verso la vetta della Palanzana, a Viterbo. Intervento sabato mattina, 8 giugno, sui monti Cimini del Soccorso alpino e speleologico del Lazio (Cnsas), dei vigili del fuoco e del personale sanitario del 118.

L'allarme è stato lanciato intorno alle 10 per un uomo scivolata sul sentiero, un viterbese di 60 anni, ed è stata attivata immediatamente l'eliambulanza regionale con a bordo il tecnico di elisoccorso del Cnsas, il medico e l'infermiere. Giunti sul posto, i soccorritori hanno trovato l'infortunato con una sospetta frattura alla caviglia sinistra.

A causa della fitta vegetazione presente sul luogo dell'incidente, è stato necessario aprire un varco con una sega elettrica per facilitare le operazioni di soccorso. Una volta predisposta l'area di intervento, è stato utilizzato il verricello per il recupero del paziente. Sono intervenuti una squadra di terra del Cnsas e i vigili del fuoco.

Dopo essere stato stabilizzato, il paziente è stato trasportato in eliambulanza all'ospedale di Belcolle per ulteriori accertamenti e cure mediche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursione alla vetta della Palanzana, scivola e si rompe la caviglia: soccorso con l'elicottero

ViterboToday è in caricamento