rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Cronaca

Danno erariale, indagine della corte dei conti su cinque dipendenti comunali

Accertamenti sulla Gestione della spesa pubblica. Gli indagati hanno chiesto e ottenuto di essere difesi a spese del Comune

Indagine della corte dei conti su cinque dipendenti del Comune di Viterbo per presunto danno erariale. I dettagli degli accertamenti dell'organo dello Stato deputato a garantire la corretta gestione della spesa pubblica non sono noti. Al momento ciò che si sa, grazie a una delibera di giunta del 5 ottobre, è che i cinque dipendenti "hanno inoltrato all'ente (il Comune di Viterbo, ndr) istanza di patrocinio legale in relazione ad altrettanti procedimenti contabili avviati nei propri confronti dalla corte dei conti".

La richiesta di essere difesi a spese del Comune è stata accolta all'unanimità dalla giunta Frontini che spiega: "L'ente, anche a tutela dei propri diritti e interessi, dove si verifichi l'apertura di un procedimento di responsabilità civile, contabile o penale nei confronti di un suo dipendente per fatti o atti direttamente connessi all'espletamento del servizio e all'adempimento dei compiti di ufficio, assume a proprio carico, a condizione che non sussista conflitto di interessi, ogni onere di difesa, inclusi quelli relativi alle fasi preliminari e ai consulenti tecnici, per tutti i gradi di giudizio, facendo assistere il dipendente da un legale".

In questo caso la scelta è ricaduta sull'avvocato Cesare Cardoni del foro di Viterbo, a cui andranno 2mila 407 euro "per l'assistenza e la
difesa dei dipendenti coinvolti nei vari procedimenti davanti alla corte dei conti". I nomi dei cinque dipendenti sono top secret "per ragioni di riservatezza, trattandosi di dati giudiziari e quindi sottoposti a specifica tutela".

Con la delibera del 5 ottobre scorso, immediatamente eseguibile, il Comune di Viterbo ha dato il proprio ok ad "assumere a proprio carico ogni onere di difesa legale dei dipendenti, fermo restando che in caso di condanna esecutiva che accerti dolo o colpa grave l'ente procederà a ripetere tutti gli oneri eventualmente sostenuti per la difesa in ogni stato e grado del giudizio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danno erariale, indagine della corte dei conti su cinque dipendenti comunali

ViterboToday è in caricamento