rotate-mobile
L'APPUNTAMENTO

Il vescovo Orazio Francesco Piazza al Ceis San Crispino: sabato un open day per sensibilizzare contro l'abuso di stupefacenti

Una giornata dedicata a informare e sensibilizzare sulle attività che la comunità San Crispino ogni giorno porta avanti per combattere la diffusione e l'abuso degli stupefacenti

Sabato 24 giugno la comunità Ceis San Crispino apre le porte per una giornata interamente dedicata alla diffusione dell'informazione e alla sensibilizzazione sull'abuso e sul traffico illecito di sostanze stupefacenti. Una realtà radicata da tempo sul territorio la comunità San Crispino che, sotto l'attenta direzione di Aleandro Iacovelli e grazie all'impegno degli operatori, è conosciuta come un'eccellenza  nel settore sociale nel quale opera anche fuori dal territorio provinciale. Operatori, psicologi e personale professionalmente qualificato affiancano il cammino degli ospiti della comunità che hanno deciso, con motivazione, determinazione, sacrificio e duro lavoro di uscire dal tunnel della dipendenza. 

Lunedì 26 giugno, come ogni anno, ricorre la Giornata internazionale contro l'abuso ed il traffico illecito di stupefacenti e il direttivo della comunità San Crispino ha voluto celebrare questa ricorrenza aprendo le porte e mettendo ancora una volta al centro la battaglia che gli operatori sociali combattono ogni giorno tra le mura della struttura. Un settore di cui si parla molto poco, anche a causa dei pregiudizi di una società ancora chiusa rispetto a determinta tematiche, ma essenziale per la riabilitazione di persone diventate vittime dell'abuso di sostanze stupefacenti. 

Una riabilitazione non solo fisica e sotto il profilo della salute, ma soprattutto sotto il profilo della dipendenza, il profilo emotivo e quello psicologico che parte da una condivisione della "quotidianità" tra gli operatori della struttura e i ragazzi del centro. 

Sono infatti molte le attività che vengono organizzate all'interno della struttura per aiutare i ragazzi in un percorso di "valorizzazione della persona" attraverso lo sport, corsi di judo per esempio, o attraverso le attività volte all'apprendimento professionale, affiancate ad un percorso mirato terapeutico.

Il programma dell'evento

Alle ore 11 i partecipanti assisteranno alla celebrazione della Santa Messa da parte del vescovo di Viterbo Orazio Francesco Piazza. Oltre alle famiglie degli ospiti della struttura parteciperanno alla Giornata di sensibilizzazione anche le autorità istituzionali.

Subito dopo la messa le autorità presenti faranno dei piccoli interventi sul tema.

La comunità San Crispino ha poi organizzato un pranzo all'aperto per i presenti per un momento di importante condivisione tra gli ospiti del centro ei ragazzi che abitano la struttura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vescovo Orazio Francesco Piazza al Ceis San Crispino: sabato un open day per sensibilizzare contro l'abuso di stupefacenti

ViterboToday è in caricamento