rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
LAZIO

Capitale italiana della cultura 2026, due comuni del Lazio tra i 10 finalisti

Entro marzo le audizioni pubbliche e la proclamazione della città vincitrice

Due comuni del Lazio tra i dieci finalisti per la capitale italiana della cultura 2026. Sono Latina e Gaeta, sempre nella provincia pontina. Dopo aver esaminato le sedici candidature pervenute, il ministero della Cultura ha scelto i progetti finalisti resi noti oggi insieme ai componenti della giuria che dovrà scegliere la capitale italiana della cultura 2026.

I dieci finalisti verranno convocati il 4 e 5 marzo per le audizioni pubbliche. Sarà l'occasione per ogni candidato di illustrare nel dettaglio il proprio progetto agli esperti che dovranno valutarli. La proclamazione della capitale italiana della cultura 2026 si terrà entro il 29 marzo. La città vincitrice sarà assegnataria di un contributo finanziario di un milione di euro.

Elenco finalisti capitale cultura 2026

1. Agnone (Isernia): “Agnone 2026: Fuoco, dentro. Margine al centro”
2. Alba (Cuneo): “Vivere è cominciare. Langhe e Roero, un’altra storia”
3. Gaeta (Latina): “Blu, il Clima della Cultura”
4. L’Aquila: “L’Aquila Città Multiverso”
5. Latina: “Latina bonum facere”
6. Lucera (Foggia): “Lucera 2026: Crocevia di Popoli e Culture”
7. Maratea (Potenza): “Maratea 2026. Il futuro parte da un viaggio millenario”
8. Rimini: “Vieni oltre. Il futuro qui e ora”
9. Treviso: “I Sensi della Cultura”
10. Unione dei Comuni Valdichiana Senese (Siena): “Valdichiana 2026, seme d’Italia”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitale italiana della cultura 2026, due comuni del Lazio tra i 10 finalisti

ViterboToday è in caricamento